00:52 03 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
2315
Seguici su

A breve nella penisola coreana si registrerà una nuova ondata di tensione, ha dichiarato oggi il vice assistente del direttore della CIA Michael Collins.

"La Corea del Nord ovviamente testa la pazienza degli Stati Uniti e della comunità internazionale", ha dichiarato in una conferenza sulla sicurezza a Washington.

Secondo il funzionario, le azioni di Pyongyang hanno lo scopo di far riconoscere a Washington la Corea del Nord come una potenza militare.

"Mi aspetto che le tensioni cresceranno", ha aggiunto.

A sua volta un altro funzionario della CIA ha affermato convinto che le azioni della Corea del Nord non sono dovute tanto al desiderio di minacciare gli Stati Uniti, piuttosto al tentativo di ottenere libertà di azione nella regione.

"Kim Jong-un è una pedina molto razionale, penso che le minacce contro gli Stati Uniti gli diano libertà d'azione nella penisola coreana".

Correlati:

Tecnologia militare sovietica in Nord Corea: Kim Jong-un ha un'arma segreta?
Kim Jong-un ordina agli scienziati di migliorare le armi nucleari
Nord Corea, Kim Jong-un: sviluppo armi nucleari necessario per ritorsione contro USA
Trump lo minaccia? E Kim passeggia in un frutteto
Tags:
Geopolitica, Difesa, Sicurezza, CIA, Michael Collins, Kim Jong-un, Penisola coreana, Corea del Nord, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook