16:29 19 Maggio 2019
Internet

Editorialista di Forbes chiede limitazioni su internet per il bene della democrazia

SXC
Mondo
URL abbreviato
805

Per come è attualmente, internet distrugge le istituzioni fondamentali su cui si basa la democrazia, ritiene l'editorialista di Forbes Fred Campbell. Secondo lui, la libertà di flussi informativi nella rete globale ha dato alla Russia l'opportunità di "compromettere" le elezioni presidenziali statunitensi. "Abbiamo bisogno di un nuovo internet".

I gruppi a favore della conservazione di norme di neutralità della rete dell'amministrazione Obama si sono opposti all'idea di concedere un nuovo mandato ad Ajit Pai alla guida della Federal Communications Commission (in italiano Commissione federale per le comunicazioni — ndr), scrive l'editorialista di Forbes Fred Campbell. Questi gruppi si oppongono agli sforzi di Pai per rivedere la politica americana sul web. Temono che i cambiamenti proposti "finiranno per ritrovare internet come lo conosciamo".

"Se solo Internet come lo conosciamo non fosse così un pasticcio. La politica, che cercano attivamente di conservare i sostenitori della neutralità della rete, ha contribuito al fatto che internet ha ricoperto un ruolo importante nel compromettere elezioni giuste, ha assicurato un rifugio sicuro per il commercio del sesso, la distruzione della privacy, il rafforzamento di grandi monopoli di informazione in tutto il mondo (ad esempio, Google, Amazon), il peggioramento della libertà di parola e la distruzione dell'industria editoriale", osserva Campbell.

Secondo l'editorialista di Forbes, l'amministrazione Obama negli ultimi 8 anni si è limitata ad osservare come internet "brucia le istituzioni democratiche", mentre le autorità americane hanno prestato attenzione all'appello dei sostenitori della neutralità della rete per concentrarsi esclusivamente sulla regolamentazione delle attività dei fornitori dei servizi sul web.

A prescindere da quanto sia importante il flusso libero delle informazioni, questo è solo uno dei problemi potenziali della nostra civiltà informativa, è convinto Campbell. Questo problema solleva i suoi problemi.

Pertanto la libertà dei flussi informativi su internet così come è oggi ha dato alla Russia l'opportunità di "compromettere le ultime elezioni presidenziali", si afferma nell'articolo.

"Se l'opposizione dei democratici al nuovo mandato di Ajit Pai è legata alla conservazione di internet come lo conosciamo, dovrebbero riflettere. Internet come lo conosciamo distrugge le istituzioni fondamentali da cui dipende la democrazia. Abbiamo bisogno di un nuovo internet, per questo ci servono azioni del Congresso, non ostruzionismo", conclude l'editorialista di Forbes Fred Campbell.

Correlati:

Assange: in Catalogna è iniziata la prima guerra mondiale di internet
USA: proposto decreto per lotta “ai tentativi della Russia di controllare internet”
Tags:
Informazione, internet, Società, Forbes, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik