23:19 14 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
3100
Seguici su

La Russia è diventata il secondo fornitore di servizi internet dopo la Cina per la Corea del Nord, riferisce Bloomberg citando i dati dell'azienda FireEye, specializzata in sicurezza informatica.

Una nuova linea di accesso ad internet ai nordcoreani l'ha fornita la società succursale delle Ferrovie russe, la Transtelekom. Prima in Corea del Nord era possibile connettersi solo attraverso il canale cinese della China United Network Communications Ltd.

Secondo il direttore tecnico della FireEye Bruce Boland, la linea di accesso dalla Russia consentirà di ridurre il rischio degli utenti di rimanere senza internet per le sanzioni. Inoltre, la società ritiene che questo fornirà alla Russia la possibilità di monitorare il traffico della Corea del Nord, per "capire meglio cosa intende fare la Corea del Nord".

L'agenzia Transtelekom ha rifiutato di commentare le informazioni al telefono, ottenere una risposta via e-mail non è stato possibile.  In precedenza i media hanno riferito che i servizi segreti della Corea del Nord possono avere unità di hacker.

Correlati:

Assange: in Catalogna è iniziata la prima guerra mondiale di internet
USA: proposto decreto per lotta “ai tentativi della Russia di controllare internet”
Ucraina, avviato l’oscuramento dei siti internet russi sotto sanzioni
Tags:
internet, Internet, Corea del Nord
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook