Widgets Magazine
01:57 16 Luglio 2019
Esplosione nel deposito di Kalinovka

Ucraina, l’incendio nel deposito militare ha distrutto più armi di 3 anni di guerra

© REUTERS / Gleb Garanich
Mondo
URL abbreviato
18331

Secondo i dati preliminari, il danno dell’incendio del deposito militare di Kalinovka ammonta a circa 800 milioni dollari. Lo riferisce il canale 1+1.

Gli esperti sostengono che in conseguenza all'incendio nel deposito militare sono saltate in aria circa 32 mila tonnellate di munizioni e il danno potrebbe ammontare a 800 milioni di dollari. Le esplosioni hanno anche distrutto sette case.

Il canale racconta che per vedere cosa si trovava nel deposito e come era prima dell'incendio è facile anche per le persone estranee: basta cercare Kalinovka su Google Maps. Le foto satellitari mostrano l'arsenale talmente bene che si possono vedere le casse con i proiettili e pure contarle.

L'arsenale nella città ucraina di Kalinovka è uno dei tanti che ha lasciato l'esercito sovietico quando ha abbandonato l'Europa Orientale negli Anni ‘80. Le munizioni erano state lasciate in depositi temporanei: posti non destinati a carichi pericolosi, dice il canale. Da fonti non ufficiali si sa che in un bosco di 600 ettari si trovavano 150 piattaforme per lo stoccaggio delle munizioni, dove erano presenti circa 200 mila tonnellate dei proiettili, mine e missili. Oggi quasi tutte le piattaforme sono diventate "degli ammassi di munizioni arrugginite", perché senza neppure un tetto a proteggerle dalle intemperie.

In 30 anni le casse di legno sono marcite sotto la pioggia e la neve. "Dopo quanto successo al deposito di Balakliia, Kalinovka era l'ovvio bersaglio per la prossima diversione", nota 1+1.

Le autorità cercano di calmare le persone dicendo che le conseguenze catastrofiche "sono state evitate" e che il fuoco non è arrivato ai missili potenti. Però soltanto in alcuni giorni d'incendio a Kalinovka l'esercito ucraino ha perso 32 mila tonnelate di munizione, mentre in tre anni di guerra in Donbass ne sono state usate circa 24 mila tonnelate, sottolinea il canale ucraino.

La città di Kalinovka e cinque paesi limitrofi sono diventati "osaggi" della situazione d'emergenza. Per l'incendio sono state evacuate 30 mila persone. Alcuni di loro non hanno più posto dove tornare, perché sette case vicino al deposito sono state distrutte e altre sono rimaste senza tetti, finestre e porte. Le numerose promesse dei funzionari ucraini non salveranno gli abitanti dall'arrivo dell'inverno. Neanche adesso, cinque giorni dopo l'incendio, la gente non ha ricevuto una risposta concreta su quando riceveranno l'aiuto dello stato.

Correlati:

Ucraina, diminuite le esplosioni nel deposito munizioni presso Kalinovka
Autorità della Crimea comunicano possibile visita di delegazione ucraina
Ucraina, nuova legge mette in crisi Kiev con i suoi vicini europei
Tags:
deposito, munizioni, danni, Incendio, Ucraina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik