01:06 03 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
5100
Seguici su

Il divieto di coprirsi il volto in luoghi pubblici in tutta l'Austria, con abbigliamento musulmano, ma anche con maschere mediche senza prescrizione medica, entra ufficialmente in vigore dal primo ottobre.

Ai trasgressori verrà addebitata una multa di 150 euro, dovranno obbedire alle indicazioni delle forze dell'ordine e verranno prelevati dalla polizia per una conversazione esplicativa.

Questo divieto è uno della nuova legge sull'integrazione dei migranti nel paese, il rispetto di questo divieto è uno dei vincoli per i migranti che desiderano rimanere in paese, oltre a quello di seguire un corso di lingua tedesca e corsi di formazione professionale.

La legge è stata favorita dal ministro degli Affari Esteri e presidente in carica dell'OSCE Sebastian Kurtz, la legge è stata preparata e discussa per circa un anno, diverse sue varianti sono state respinte. Il governo di coalizione ha trovato un accordo nell'estate di quest'anno, il 9 giugno è stata firmata dal presidente Alexander Van der Bullen.

Questo divieto non è di iniziativa austriaca. Francia e Belgio hanno introdotto misure analoghe nel 2011, i paesi africani, come il Gabon, Senegal e Camerun lo hanno fatto nel 2015, mentre Bulgaria e Svizzera l'anno scorso.

Correlati:

Caccia Eurofighter, Austria pronta alla battaglia legale contro Airbus per truffa
L’Austria schiera soldati al Brennero, Italia sempre più sola
L’Austria vieta ingresso al ministro dell’Economia turco
Tags:
Legge, Divieto, Ministero degli Esteri, Austria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook