05:39 19 Novembre 2018
Bandiere della Catalogna

A Barcellona code ai seggi elettorali per il referendum sull'indipendenza dalla Spagna

© AP Photo / Francisco Seco
Mondo
URL abbreviato
1026

In Catalogna è iniziata la votazione al referendum per l'indipendenza, ma lontano dai 2300 siti designati per il voto.

Su richiesta della Corte Suprema della Catalogna, le forze dell'ordine hanno dovuto chiudere alle sei del mattino tutti i seggi elettorali, per non permettere lo svolgimento del referendum. Il ministero dell'Interno afferma che la maggior parte dei siti è sotto controllo. In alcuni la polizia sta cercando di non fare entrare le persone e sono seguiti scontri.

Il giornale el Pais scrive che la Guardia Civil spagnola ha bloccato nella provincia di Girona il seggio in cui avrebbe votato il capo del governo catalano Carles Puigdemond.

Il ministro degli Esteri Juan Ignacio Soido ha detto che le forze dell'ordine sequestrano urne e schede elettorali. Le autorità della comunità autonoma, un'ora prima dell'inizio della votazione, hanno dichiarato che gli abitanti della Catalogna possono votare in qualsiasi area aperta presentando un documento di identità. Se mancheranno le schede, sarà possibile portarle da casa. Inoltre, il voto è senza buste. In Spagna dopo il voto l'elettore deve mettere il bollettino in una busta e infilarlo nell'urna.

Come ha spiegato il consigliere della Generalitat per gli affari esteri Raul Romeva, "è possibile votare solo una volta". Il portavoce ufficiale del governo della Catalogna, Jordi Тurul ha annunciato che lo svolgimento della votazione verrà seguito da "un gruppo di accademici e professionisti che monitoreranno il referendum".

Già alcune ore prima del voto i catalani si sono messi in coda davanti alle scuole, luoghi deputati al voto. Nonostante la pioggia battente, migliaia di catalani sono scesi per le strade della città in attesa dell'inizio della votazione.

La Corte Costituzionale spagnola ha sospeso tutti i documenti per il voto adottati dal Parlamento catalano e ha reso così illegali tutte le ulteriori azioni delle autorità catalane per il referendum. Secondo i sondaggi, l'indipendenza della Catalogna è voluta dal 41% degli abitanti della comunità autonoma, mentre il 49% non supporta la secessione dalla Spagna. Per lo svolgimento del referendum sullo status della comunità si è espresso l'80% dei catalani, ma la maggior parte di loro ritiene che la realizzazione del voto deve essere concordata con le autorità centrali a Madrid.

Correlati:

Assange: in Catalogna è iniziata la prima guerra mondiale di internet
Il referendum in Catalogna non influenzerà il turismo dalla Russia
Barcellona: manifestazione a sostegno del referendum indipendenza in Catalogna
Tags:
referendum, Referendum, Referendum, Catalogna, Spagna
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik