07:08 22 Maggio 2019
La bandiera di Siria

Esperto: l’aviazione russa ha radicalmente cambiato la situazione in Siria

© REUTERS / Omar Sanadiki
Mondo
URL abbreviato
6240

Le operazioni dell’aeronautica militare hanno portato radicali cambiamenti nel controllo del territori da parte dell'esercito siriano. Lo ha dichiarato a RIA Novosti l’esperto siriano sulle questioni militari e strategiche Marabuni Omar.

"Le operazioni dell'aeronautica militare russa negli ultimi due anni hanno portato cambiamenti radicali a favore dell'esercito siriano e dei suoi alleati, che ora controllano circa il 50% del territorio siriano. Senza contare il 22% di territorio sotto il controllo curdo, che probabilmente sarà trasferito alle autorità siriane attraverso sotto la supervisione della Federazione Russa. Il che significa il controllo statale su tre quarti del territorio della Siria", ha detto Marabuni.

Secondo l'esperto, due anni fa, prima dell'intervento russo, l'esercito controllava solo il 15% del paese. Egli ha aggiunto che l'assistenza della Russia non è stata limitata all'aspetto militare: Marabuni ha notato la dimensione politica, economica e sociale.

"La dimensione politica è iniziata con la liberazione di Aleppo… Le nostre aspettative sono rivolte verso cambiamenti geopolitici più grandi che si incarnano nella liberazione di Palmira e la promozione degli incontri ad Astana", ha detto l'esperto.

Per quanto riguarda l'aspetto economico, Marabuni sostiene che ci vorrà ancora del tempo per ripristinare l'economia del paese. Tuttavia i risultati dei negoziati di Astana si riflettono positivamente sul corso dell'economia.

Mentre dal punto di vista sociale, il centro russo per la riconciliazione delle parti in conflitto — è convinto l'esperto — ha permesso di avviare "grandi cambiamenti che accelerano la fine della guerra".

Dal marzo 2011 le forze governative siriane sono in conflitto con diversi gruppi armati antagonisti. I più attivi sono gli estremisti del fronte al Nusra e del sedicente Stato islamico. Il 30 settembre 2015 il presidente siriano Bashar Assad ha fatto appello alla Federazione russa chiedendo assistenza militare. Il presidente russo Vladimir Putin, dopo il via libera del Consiglio della Federazione, ha inviato in Siria l'aeronautica militare con l'obiettivo di supportare le forze governative siriane nella lotta all'ISIS. Al fine di coordinare la lotta contro il terrorismo è stato istituito a Baghdad un centro d'informazione, al quale prendono parte in Russia, Iraq, Iran e Siria. Il suo compito è la raccolta, l'elaborazione, la compilazione e l'analisi dei dati sulla situazione nella regione, così come la distribuzione delle informazioni e rapido trasferimento degli stati maggiori dei paesi partecipanti.

Correlati:

Politico siriano: la Russia opera in Siria in modo legale
92mila raid: i risultati 2 anni dopo l'inizio dell'operazione militare russa in Siria
Putin: gli accordi sulla Siria sono successo comune di Russia e Turchia
Tags:
esperto, operazione militare, Cooperazione, Situazione in Siria, Aeronautica militare della Russia, Siria, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik