07:55 20 Giugno 2018
Gli abitanti di Deir ez-Zor

L'esercito siriano respinge l'attacco dell'IS lungo la strada tra Deir-ez-Zor e Palmira

© Sputnik . Michail Aleddin
Mondo
URL abbreviato
4310

Le forze governative siriane e le forze alleate hanno respinto l'attacco delle milizie terroristiche dello Stato Islamico lungo la strada tra Deir-ez-Zor e Palmira, via di rifornimento principale della città assediata.

Lo ha riferito a Ria Novosti una fonte sul posto.

"Uomini armati hanno tentato di tagliare la strada del centro abitato di Ash Shulia, tra Deir-ez-Zor e As Suchne. Sono seguiti combattimenti feroci, i terroristi hanno subito perdite e si sono ritirati" ha detto la fonte.

La strada del sud, che conduce da Palmyra a Deir-ez-Zor, è la via di approvvigionamento della città assediata. In città arrivano ogni giorno le colonne della Mezzaluna Rossa siriana e della Croce Rossa con carichi umanitari, cibo e medicine.

Le unità dell'esercito siriano il 5 settembre hanno messo fine all'assedio di Deir-ez-Zor, durato tre anni, dalla parte ovest della città, poi sono passate all'offensiva nella periferia orientale della città. Rompendo l'accerchiamento grazie all'aviazione il 10 settembre, le truppe governative hanno sfondato l'anello militare dello Stato Islamico sul principale ingresso sud della città di Deir-ez-Zor, garantendo la sicurezza del percorso verso Palmira. Dopo, sconfiggendo i terroristi dalla posizione strategica a sud-ovest della città, l'esercito siriano è riuscito a raggiungere la sponda occidentale del fiume Eufrate e fortificarla, bloccando così le unità dei terroristi dirette al confine con l'Iraq e creando un anello intorno ai quartieri residenziali di Deir-ez-Zor sotto controllo dell'ISIS. Il conflitto armato in Siria è in corso dal marzo 2011.

Correlati:

Genieri russi iniziano a sminare Deir-ez-Zor
Deir ez-Zor: i militari russi costruiscono un ponte sul fiume Eufrate
Siria, Mosca segnala ribelli filo-USA a sostegno ISIS sul fronte di Deir ez-Zor
Tags:
assedio, assedio, Esercito, Deir ez-Zor, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik