04:36 25 Novembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca-5°C
    Soldato serbo.

    Serbia entra in gruppo militare europeo dei Balcani

    © Sputnik. Radoje Pantovich
    Mondo
    URL abbreviato
    81283414

    Durante una visita del Ministero della difesa serbo Aleksandr Vulin ad Atene è stata posta la firma della nota di adesione che conclude il processo di partecipazione della Serbia al gruppo tattico HELBROC al quale partecipano Grecia, Bulgaria, Romania, Cipro e Ucraina, ha comunicato il servizio stampa del Ministero della difesa nazionale greco.

    Il gruppo militare è formato sulla base della 71° brigata aerea greca a Kilkis e può essere utilizzato per i fini dell'Unione Europea, ha dichiarato il rapporto.

    Il Ministro della difesa nazionale della Grecia Panos Kammenos ha detto che il popolo greco e serbo sono fratelli osservando che sono stati insieme durante i tempi difficili.

    "Dobbiamo dire che il popolo serbo è stata la prima vittima della globalizzazione, forza che devasta i popoli. Non per altro la Corte internazionale dell'Aia ha assolto il presidente Slobodan Milosevic dopo la sua morte, dopo che ha subito diverse persecuzioni per lunghi anni. Ma quegli anni sono oramai passati e spero che siano stati di lezione per tutti. Non bisogna collaborare con i terroristi che attaccano governi democratici con leader eletti democraticamente. Oggi è evidente come alcune forze destabilizzanti vicine ad organizzazioni religiose vogliano nuovamente aprire il fuoco nei Balcani. Tuttavia oggi contro di esse c'è l'opinione pubblica internazionale delle Nazioni Unite, dell'Europa e della NATO" ha detto Kammenos.

    Ha festeggiato la firma dell'adesione della Serbia al gruppo ti combattimento tattico capeggiato dalla Grecia e con la partecipazione di Bulgaria, Romania, Cipro e Ucraina.

    "Questo evento ha un doppio significato. Da un lato è una coesione regionale per una effettiva difesa dei nostri paesi, dall'altra rinforza l'interazione della Serbia con eventi nell'ambito della difesa europea" ha detto il Ministro, affermando l'intenzione di consolidare la cooperazione miltiare dei due paesi.

    Secondo lui la Grecia e la Serbia insieme agli altri paesi dei Balcani possono ricoprire un ruolo importante nell'espansione delle vie di esportazione delle risorse energetiche in Europa.

    Correlati:

    Vucic: Serbia vanta buoni rapporti con la Russia e la Cina
    La Serbia non sosterrà le sanzioni contro la Russia
    La Russia negozia con la Serbia la fornitura degli S-300
    Autorità Serbia invitano Putin e ministro Difesa russo a Belgrado
    Tags:
    Cooperazione militare, militare, cooperazione militare, base militare, UE, Panos Kammenos, Balcani, Serbia, Grecia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik