17:51 14 Dicembre 2018
Facebook

Bloccare Facebook? Cremlino interviene per fare chiarezza

© REUTERS / Dado Ruvic
Mondo
URL abbreviato
483

Roskomnadzor, l'authority russa per le telecomunicazioni, non ha intenzione di bloccare il social network Facebook, ha dichiarato a RIA Novosti il consigliere del presidente Putin su internet Herman Klimenko.

Ieri il direttore di Roskomnadzor Alexander Zharov aveva dichiarato che Facebook verrà bloccata in Russia se non sarà trovata conforme a quanto prescritto dalla legge sull'archiviazione dei dati personali. Secondo Zahrov, il social network continua ad essere soggetto all'authority, che sta studiando le opzioni per l'applicazione della legge. Ha osservato che Roskomnadzor non prevede di controllare il social network quest'anno, ma "ci penserà" nel 2018.

"Capisco che dalla dichiarazione secondo cui nel 2017 Facebook non verrà controllata, si può creare il pretesto per la notizia della chiusura del social network nel 2018. In realtà si tratta di due eventi completamente diversi, i colleghi di Roskomnadzor non hanno piani per la chiusura di Facebook. Ho telefonato e mi sono informato", — ha detto Klimenko.

Correlati:

Facebook potrebbe terminare le proprie attività in Russia nel 2018
Facebook, la Russia smentisce di aver mai diffuso messaggi promozionali sugli Usa
Russiagate, anche Facebook scende in campo
Facebook dichiara guerra alle fake news ricorrendo ai fact checker
Facebook disattiva intelligenza artificiale dopo che ha sviluppato proprio linguaggio
Tags:
Informazione, internet, Società, Social Network, Roskomnadzor, Cremlino, Facebook, German Klimenko, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik