Widgets Magazine
21:24 19 Settembre 2019
Un soldato polacco di fronte alle bandiere degli USA, della Polonia e della NATO a Swidwin in Polonia del Nord

Polonia, iniziata la fase attiva delle più grandi esercitazioni militari

© REUTERS / Kacper Pempel
Mondo
URL abbreviato
1205
Seguici su

La fase attiva delle esercitazioni militari Dragon-2017 è iniziata in Polonia. Le manovre, che dureranno fino al 29 settembre, attirerano tutti i tipi di forze armate: si prevede di sviluppare l'interazione delle forze terrestri con la marina e l'aviazione.

Per la prima volta alle esercitazioni militari parteciperà un nuovo tipo di truppe: l'esercito della difesa territoriale.
Come sottolinea il vice ministro della Difesa Michal Dvorchik, queste truppe "proteggeranno le piste di decollo e atterraggio, e agiranno come unità che sostengono le azioni delle truppe". Egli ha detto che, secondo lo scenario, uno degli stati limitrofi rivendica il diritto di accesso alle risorse naturali nel territorio della Polonia, e sta cercando di "destabilizzare la situazione politica" e "a impossessarsi del territorio contestato".
Secondo il piano delle esercitazioni, in definitiva, il paese confinante ha innescato un conflitto armato con la Polonia, usando anche i metodi della guerra ibrida. Varsavia in questo caso ricorre all'aiuto dei suoi alleati della NATO.
Tra le altre cose, durante le manovre, verrà esaminata la difesa della zona costiera. Secondo il ministero della Difesa, le esercitazioni coinvolgeranno 17.000 soldati, sia polacchi che da diversi paesi membri della NATO.
In precedenza, il ministro della Difesa polacco Antony Macherevich ha sottolineato che le esercitazioni Dragon-2017 si terranno quasi in contemporanea con le manovre russo-bielorusse Zapad-2017, che hanno suscitato la preoccupazione di Varsavia.
Le esercitazioni militari Zapad-2017 si sono tenute dal ​​14 al 20 in Russia e Bielorussia. Ad esse hanno partecipato 12.700 soldati. Allo stesso tempo, 10.2 mila persone sono state coinvolte nel territorio della Bielorussia (circa 7.000 dalla Bielorussia, circa 3.000 dalla Russia).
Alcuni paesi della NATO hanno espresso preoccupazioni per le manovre. Come affermato dal ministero degli Esteri russo, commentando tali preoccupazioni, che le esercitazioni rientrano nei parametri del documento di Vienna del 2011 dell'OSCE. La Russia il 13 luglio in occasione della riunione del Consiglio Russia-NATO ha tenuto un briefing per i paesi membri dell'alleanza su queste manovre.

Correlati:

Russia, truppe rientrano in caserma dopo esercitazioni Zapad-2017
Il Cremlino risponde alla presidente della Lituania sulle esercitazioni Ovest-2017
Grybauskaite accusa la Russia: le esercitazioni minacciano di attacco i paesi vicini
Tags:
Difesa, Esercitazioni militari, NATO, Polonia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik