09:29 24 Ottobre 2017
Roma+ 9°C
Mosca-1°C
    Bundestag

    Belgio, "shock storico" l’ingresso degli euroscettici al Bundestag

    © AP Photo/ Markus Schreiber
    Mondo
    URL abbreviato
    241050151

    Il ministro degli Esteri belga Didier Reynders ha definito uno “Shock storico” il terzo posto ottenuto dal partito euroscettico "Alternativa per la Germania" alle elezioni parlamentari tedesche.

    Stando al conteggio dei voti in tutti i 299 collegi elettorali, la CDU/CSU di Angela Merkel ha ottenuto il 33%, il Partito Socialdemocratico il 20,5%, Alternativa per la Germania il 12,6%, il Partito liberale il 10, 7%, la Sinistra il 9,2%, i Verdi l'8,9%.

    "L'ingresso della destra conservatrice nel parlamento della Germania è uno shock storico. Non è banale in un paese come la Germania, con la sua storia, vedere il ritorno della estrema destra in parlamento", ha detto Reinders alla RTBF.

    Secondo il ministro belga, i risultati preliminari delle elezioni tedesche potrebbero essere la reazione degli elettori alle politiche di immigrazione del cancelliere tedesco Angela Merkel, così come alla politica socio-economica e degli investimenti nella zona euro.

    Le elezioni parlamentari in Germania si sono tenute il 24 settembre. La CDU/CSU ha ottenuto 246 seggi (precedentemente 311), la SPD — 153 (precedentemente 193). Alternativa per la Germania costituirà la terza più grande fazione (94 posti). Il Partito liberaldemocratico si è aggiudicato 80 seggi. La Sinistra 69 seggi. I Verdi — 67 (precedentemente 63).

    Correlati:

    Germania, ecco la nuova composizione del 19esimo Bundestag
    Pubblicato sondaggio exit poll delle elezioni in Germania
    Germania: le elezioni non influiranno sulla politica nei confronti della Russia
    Tags:
    Estrema destra, Parlamento, commento, elezioni, risultati, Bundestag, Belgio, Germania
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik