09:23 25 Giugno 2019
Daesh fighter

Klintsevich: il mondo deve esprimersi sulla collaborazione tra USA e Daesh

© Foto: VOA
Mondo
URL abbreviato
12250

La comunità internazionale, compreso il Consiglio di sicurezza dell’ONU, deve dare il proprio giudizio alla collaborazione tra gli USA e lo Stato Islamico in Siria, ha dichiarato a RIA Novosti il primo vice presidente del comitato del Consiglio della Federazione per la difesa e la sicurezza Franz Klintsevich.

In precedenza il Ministero della difesa russo ha pubblicato delle foto aeree delle zone occupate dallo Stato Islamico a nord di Deir-ez-zor. Nelle foto si vedono degli Humvee americani in servizio presso le forze speciali statunitensi, le quali assieme alle unità delle Forze democratiche siriane avanzano lungo la riva sinistra dell'Eufrate. Secondo i dati del Ministero sul percorso delle forze speciali non ci sono segni di combattimenti né di raid aerei da parte della coalizione.

Nonostante il fatto che i capisaldi delle unità delle forze armate degli USA si trovano in aree occupate dai terorristi, non ci sono segni di combattimenti", si legge in un comunicato dell'agenzia, pubblicato in Facebook.

Il Ministero della difesa ha sottolineato che questo indica che "tutte le truppe americane si sentono perfettamente al sicuro" nelle zone occupate dai terroristi.

Secondo i dati del Ministero della difesa russo le forze speciali delle forze armate americane garantiscono alle forze democratiche siriane un avanzamento senza ostacoli attraverso le unità dello Stato Islamico. Le unità delle Forze democratiche siriane avanzano lungo la riva sinistra del fiume Eufrate in direzione di Deir ez Zor senza incontrare nessuna resistenza ha dichiarato al Ministero della difesa a RIA Novosti.

"La collaborazione tra lo Stato Islamico e la Siria non è un'ipotesi. È un dato di fatto. Le foto aeree del Ministero hanno confermato quello che ho detto personalmente diverse volte: gli americani in Siria e in tutto il mondo sono pronti a fare un patto col diavolo stesso pure di perseguire i propri interessi" ha detto il Senatore all'agenzia.

Ha dichiarato che "avendo creato questa organizzazione terroristica, i servizi segreti statunitensi hanno collaborato con essa per tutta la guerra siriana, ma recentemente, quando gli Stati Uniti hanno compreso che gli eventi in Medio Oriente hanno iniziato a svilupparsi secondo uno scenario a loro non gradito, questa interazione è diventata particolarmente intensa", crede il politico.

Secondo Klintsevich, in questa situazione non è necessario accusare gli USA di tradimento. "Sono stati traditi i fedeli alleati degli Stati Uniti" il deputato ha detto, notando che gli Stati Uniti hanno "calpestato tutte le regole scritte e non scritte delle relazioni internazionali coprendosi di una vergogna indelebile". "Basti pensare a questa frase: gli Stati Uniti, che si fanno chiamare baluardo della democrazia e dell'umanesimo, collaborano con l'organizzazione più misantropica del mondo. Scoprono che è impossibile collaborare con la Corea del Nord, e con lo Stato Islamico è possibile?" ha Klintsevich. "Questa è senza dubbio una questione da discutere al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite" ha detto Klintsevich.

Correlati:

Difesa: individuati armamenti americani nelle zone dell'ISIS in Siria
Gli USA in Siria non sono riusciti a gestire la formazione dei militari
Siria, ISIS ha distrutto quasi tutta l'infrastruttura energetica di Deir ez-Zor
Tags:
guerra, Guerra, Guerra al Daesh, Daesh, esercito USA, Franz Klintsevich, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik