14:19 20 Luglio 2018
inaugurato viale governatori dell’Unione Sovietica

Mosca: inaugurato viale governatori dell’Unione Sovietica

© Sputnik . Sergey Pyatakov
Mondo
URL abbreviato
5101

Il viale dei governanti del XX secolo è stato inaugurato venerdì nel parco del Museo delle uniformi militari dalla Russian Military Historic Society a Mosca.

Nel viale sono messi in mostra busti di Vladimir Lenin, dei segretari generali dell'URSS Josif Stalin, Nikita Krushov, Leonid Breznev, Yuri Andropov, Konstantin Chernenko e Michail Gorbaciov.

"Oggi inauguriamo la seconda fase: è un simbolo della continuità della nostra storia, una storia senza nomi cancellati". Questa storia non è finita, questo cammino va verso l'eternità e voglio credere che andrà avanti per molti secoli, fintanto che verrà conservata la nostra storia e ci saranno uomini di Stato che occuperanno un posto degno in questo viale" ha detto il vice ministro della cultura della Russia Aleksandr Zhuravsky.

Ha dichiarato che il busto del primo presidente della Russia Boris Eltsin verrà inaugurato il giorno del suo compleanno, il 1 febbraio. "C'è speranza che il 1 febbraio del prossimo anno verrà solennemente inaugurato il busto di Boris Nikolaevic Eltsin" ha aggiunto Zhuravsky.

L'autore dei busti è lo scultore Zurab Zereteli il quale ha dichiarato che il busto di Eltsin è già pronto. "Lo inaugureremo il giorno del suo compleanno" ha promesso Zereteli.

Il viale dei governanti è stato creato dalla Russian Military Historic Society a Mosca. In precedenza nel parco del museo sono stati installati i busti di 33 persone, i quali in passato hanno governato il paese: da Rjurik ad Aleksandr Kerensky.

 

Correlati:

L’Ermitage ospiterà i reperti del museo egizio di Torino
Ad Irkutsk proposta l'istituzione di un "Museo dell'America Russa"
Il comune di Kiev cancella il passato: cambia nome il ponte "di Mosca"
Le foto di Mario Giacomelli approdano al Multimedia Art Museum di Mosca
Tags:
Festa, statua, celebrazione, Boris Eltsin, Vladimir Lenin, Stalin, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik