05:32 23 Ottobre 2018
Scultura al cimitero dei soldati sovietici a Varsavia (foto d'archivio)

A Varsavia dissacrato cimitero dei soldati sovietici

© Sputnik . Alexey Vitvitsky
Mondo
URL abbreviato
23228

Il cimitero-mausoleo dei soldati sovietici a Varsavia ha subito oltraggiosi atti vandalici, riferisce il corrispondente di RIA Novosti dal posto.

Sono apparse scritte con vernice rossa e gialla quali "morte ai traditori del popolo", "via dal nostro Paese" ed altre simili sulla stele centrale del complesso memoriale, sui piedistalli delle sculture dei soldati, sulla targa principale in cui si riporta il numero dei soldati sepolti, come pure all'ingresso del cimitero.

Le autorità locali non hanno ancora iniziato ad eliminare le conseguenze delle azioni vandaliche.

"Probabilmente è successo la scorsa notte… stiamo chiarendo chi potrebbe averlo fatto", ha dichiarato il portavoce della polizia della capitale polacca al giornale Gazeta Wyborcza.

Non si è fatta attendere la reazione dell'Ambasciata russa in Polonia, che ha duramente condannato l'episodio vandalico ed ha chiesto alle autorità di assicurare alla giustizia i colpevoli.

Ricordiamo che lo scorso marzo il cimitero militare sovietico era diventato bersaglio di azioni vandaliche simili: allora erano state disegnate diverse svastiche.

Correlati:

“Mosca dovrebbe ignorare le richieste di risarcimento della Polonia”
Polonia intende chiedere risarcimento alla Russia per danni della Seconda guerra mondiale
Polonia, verso demolizione di 500 monumenti di epoca sovietica
Russia e Israele esortano Europa a condannare demolizione monumenti sovietici in Polonia
Duma propone di riportare i resti dei soldati sovietici dalla Polonia alla Russia
“La rimozione dei monumenti sovietici è un test sui rapporti tra Russia e Polonia”
Russia a Polonia: stop a devastazioni monumenti sovietici
Tags:
vandalismo, Neonazismo, URSS, Russofobia, Storia, Monumento, Varsavia, Polonia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik