02:34 06 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
14301
Seguici su

Il Pentagono ha intenzione di rafforzare la cooperazione con le forze russe in Siria, hanno riferito i media statunitensi. Il politologo russo Dmitry Evstafiev ha condiviso con Sputnik il parere che i militari americani sostengano solo a parole il rafforzamento del coordinamento.

L'esperto ha sostenuto che il coordinamento dei militari russi e americani in Siria non è sufficiente, tuttavia non per colpa della Russia.

"Alla dichiarazione degli americani farei solo una piccola rettifica. In realtà, non hanno bisogno di rafforzare la cooperazione, ma ripristinarla. La Russia, come dimostrato dai fatti, ha molto chiaramente e sempre rispettato i suoi obblighi per notificare le sue azioni agli Stati Uniti e alle altre parti coinvolte nella lotta contro l'ISIS e al-Nusra. In molti casi gli Stati Uniti non hanno comunicato le loro azioni in corso e in programma, di recente hanno apertamente ignorato gli avvertimenti della Russia… Ci siamo imbattuti più di una volta in azioni americane che andavano oltre quello comunicato. Ricordo che proprio a Deir ez-Zor di recente è avvenuto un fatto abbastanza disgustoso, quando gli Stati Uniti hanno attaccato le forze governative siriane mentre respingevano un attacco dell'ISIS".

Secondo il politologo, ci sono forti dubbi sulla sincerità delle dichiarazioni statunitensi relative alla lotta contro il terrorismo internazionale.

"La palla, come si dice, è dalla parte degli Stati Uniti, dovrebbero dimostrare con i fatti, non a parole, il proprio impegno nella lotta contro il terrorismo internazionale. Al momento sentiamo solo proclami… Naturalmente in Siria dobbiamo continuare ad agire in modo scrupoloso e rispettare tutti gli obblighi che ci siamo assunti, ma allo stesso tempo non possiamo ignorare il fatto che gli americani abbiano mandato in polvere la propria reputazione di partner affidabile nella lotta contro il terrorismo internazionale".

Correlati:

Esercito siriano inizia a liberare la periferia settentrionale di Deir-ez-zor
Washington Post: USA intende rinforzare collaborazione con Russia su Siria
“Non i militari americani, ma i russi distruggeranno ultima roccaforte dell'ISIS in Siria”
Per il Guardian “Russia e Assad vicini alla disfatta dell'ISIS”
A Washington ritengono “Siria non stabile” con Assad al potere
Tags:
Difesa, Sicurezza, Cooperazione militare, Terrorismo, Politica Internazionale, Geopolitica, crisi in Siria, Al-Nusra, esercito USA, Esercito russo, Daesh, Pentagono, Russia, USA, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook