06:26 18 Novembre 2018
Terminator-2, Zapad-2017

Esercitazioni militari Zapad-2017, aviazione russa distrugge divisione di blindati nemici

© Sputnik . Pavel Gerasimov
Mondo
URL abbreviato
2191

Gli aerei del Distretto Militare Occidentale hanno distrutto i mezzi blindati dell'ipotetico nemico nel poligono di “Luzhsky” della regione di San Pietroburgo nell'ambito delle manovre delle esercitazioni congiunte delle forze armate di Russia e Bielorussia “Zapad-2017”.

Lo ha dichiarato il colonnello Igor Mughinov, portavoce del Distretto Militare Occidentale.

Secondo Mughinov, per eseguire la missione due elicotteri nascosti nel bosco sono decollati nel momento dell'irruzione dell'ipotetico nemico, hanno volato in modalità stealth e colpito la colonna blindata con i cannoni, sfruttando l'esperienza dei moderni conflitti.

Ha osservato che i piloti degli elicotteri hanno attaccato il "nemico" delle foreste, aprendo il fuoco sui bersagli con missili da una distanza da 500 a 5 chilometri e a quote estremamente basse. Dopo la distruzione dei bersagli, con la copertura di altri aerei, gli elicotteri si sono nuovamente nascosti mimetizzandosi nel bosco.

Le esercitazioni militari strategiche "Zapad-2017" si svolgono dal 14 al 20 settembre in Bielorussia, così come in 3 poligoni russi. Il numero complessivo di militari coinvolti nelle manovre è di 12.700.

Correlati:

Il secondo giorno delle esercitazioni militari di Russia e Bielorussia "Zapad-2017"
Pentagono riconosce trasparenza esercitazioni Zapad-2017
Il primo giorno delle esercitazioni militari di Russia e Bielorussia "Zapad-2017"
Russia, ministero Difesa risponde ai timori della NATO sulle esercitazioni Zapad-2017
Prendono il via le esercitazioni militari di Russia e Bielorussia “Zapad-2017”
Generale NATO non si fida delle rassicurazioni di Mosca su esercitazioni militari “Zapad”
Mosca invita Polonia a cessare allarmismo su prossime esercitazioni militari "Zapad"
Tags:
Difesa, Sicurezza, zapad-2017, Esercitazioni militari, Esercito russo, Bielorussia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik