15:38 24 Novembre 2017
Roma+ 18°C
Mosca-4°C
    Evgeny Kaspersky, patron della società informatica russa al centro della bufera negli Stati Uniti

    Boston Globe: “le argomentazioni americane contro Kaspersky Lab? Un segreto”

    © Sputnik. Sergey Guneev
    Mondo
    URL abbreviato
    642117

    "I software della società informatica russa Kaspersky Lab sono una minaccia per la sicurezza nazionale? Il governo federale dice di sì, però ancora rivela le prove che alimentano i sospetti", scrive sul Boston Globe Hiawatha Bray.

    "Mercoledì scorso, il Dipartimento per la Sicurezza Nazionale ha vietato l'utilizzo nei computer degli enti governativi americani i software della società russa Kaspersky Lab, il cui quartier generale negli Stati Uniti si trova a Woburn, nel Massachusetts. I funzionari dei servizi segreti e il senatore del New Hampshire mettono in guardia dal fatto che gli antivirus della società informatica russa potrebbero essere sfruttati dagli agenti del Cremlino per rubare informazioni sensibili, — si afferma nell'articolo. — Tuttavia non hanno mostrato le prove per cui la società sarebbe un burattino dei servizi segreti russi. La motivazione? Sono informazioni classificate".

    "La senatrice democratica Jeanne Shaheen, membro delle commissioni del Congresso sulle forze armate e sulla politica internazionale, asserisce di aver visto le prove del governo contro "Kaspersky Lab" e ritiene che debbano essere svelate al pubblico", — scrive Bray.

    "Contro Kaspersky Lab ci sono prove incontrovertibili", ha detto la Shaheen.

    "Inoltre la senatrice ha dichiarato che ci sono altre ragioni per vietare l'utilizzo dei software di Kaspersky Lab sui computer degli enti governativi. Ha citato la legge russa, che attribuisce agli organi di giustizia il diritto di chiedere l'accesso a tutte le informazioni memorizzate nei sistemi informatici della società," — si afferma nell'articolo.

    "Perchè dovremmo collaborare con una società che se rispettasse questa legge potrebbe trasmettere i dati sensibili del governo statunitense?", si chiede la Shaheen.

    "La Shaheen ha inoltre riferito che i reportage dei media dimostrano che Kaspersky Lab ha stretti legami con il Cremlino, incluso l'articolo di luglio di Bloomberg News", scrive Bray.

    Correlati:

    Capo Kaspersky Lab testimonierà al Congresso USA
    A Mosca si commenta il divieto dei programmi di Kaspersky Lab negli Stati Uniti
    Amministrazione USA ordina agli uffici governativi: “sbarazzatevi di Kaspersky Lab”
    USA, importante catena di negozi sospende vendite prodotti di Kaspersky Lab
    Kaspersky Lab è una pericolosa minaccia alla sicurezza nazionale degli USA
    USA pensano a come vietare l'antivirus di Kaspersky Lab
    Kaspersky Lab: siamo diventati la pedina di un gioco geopolitico
    Tags:
    Informatica, Russofobia, hacker, Servizi segreti USA, Kaspersky Lab, Cremlino, Casa Bianca, Congresso USA, Jeanne Shaheen, Russia, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik