20:57 19 Novembre 2017
Roma+ 10°C
Mosca+ 1°C
    Il Congresso USA

    USA: proposto decreto per lotta “ai tentativi della Russia di controllare internet”

    © flickr.com/ Stephen Melkisethian
    Mondo
    URL abbreviato
    8793011

    Il nuovo progetto legge ha l’obiettivo di limitare “i tentativi della Russia e della Cina di controllare internet” ed è stato presentato nella camera dei rappresentanti del Congresso USA.

    Il documento è stato messo in mostra sul sito da uno dei due autori, il membro del Congresso democratico Eliot Engel. Esso prevede la creazione dell'incarico di ambasciatore per il cyberspazio, che "guiderà gli sforzi del dipartimento di stato nel settore della cyberdiplomazia".

    Inoltre il progetto implica "lo sviluppo di una politica internazionale per il cyberspazio, la quale propugnerà principi democratici e respingerà i tentativi della Russia e della Cina di instaurare un più serio controllo su internet".

    In caso dell'adozione del disegno di legge, il dipartimento di stato sarà obbligato a "includere una valutazione per la libertà di internet nelle loro relazioni annuali sui diritti umani nel mondo".

    Facebook ha dichiarato in precedenza che durante la campagna elettorale presidenziale negli Stati Uniti, i bot russi hanno acquistato pubblicità su questo social network per influenzare l'esito della campagna elettorale. Il segretario stampa del presidente russo Dmitry Peskov ha dichiarato che Mosca non ha nulla a che fare con questo.

    Il Congresso degli Stati Uniti sta attualmente investigando la presunta ingerenza della Russia nelle elezioni presidenziali statunitensi, vinta da Donald Trump. Allo stesso tempo, appaiono relazioni periodiche nei media americani, di solito con riferimento a fonti anonime, sulle relazioni dei membri della sede pre-elettorale di Trump con ufficiali e uomini d'affari russi. La Russia ha ripetutamente negato le accuse di tentare di influenzare le elezioni negli Stati Uniti e Dmitry Peskov, segretario della stampa presidenziale, le ha definite "assolutamente infondate".

    Correlati:

    "Trump sfrutta debito pubblico USA come leva di "contrattazione" con il Congresso"
    "Un grande imbroglio": il Congresso ha criticato i media per gli articoli anti russi
    Ucraina, l’opposizione contro l’oscuramento dei siti internet russi
    USA, foto di soldatesse nude in internet. Il Pentagono indaga
    Tags:
    internet, Diritto internazionale, Internet, legge, Camera dei rappresentanti, Congresso, Dmitry Peskov, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik