16:53 17 Dicembre 2017
Roma+ 11°C
Mosca+ 3°C
    Base militare USA di Ramstein (Germania)

    Germania all'oscuro delle consegne di armi alle forze anti-Assad tramite base di Ramstein

    © Foto: U.S. Air Force / Michael Stuart
    Mondo
    URL abbreviato
    9126

    Le autorità tedesche non hanno riscontri della notizia circolata nei media, secondo cui gli Stati Uniti avrebbero fatto pervenire ai ribelli siriani armi acquistate nei Paesi dell'Europa orientale attraverso la base aerea di Ramstein.

    Lo hanno riferito i rappresentanti del ministero degli Esteri e del ministero dell'Economia tedesco nella conferenza stampa odierna.

    "Posso dire a nome del ministero degli Esteri di non avere questo tipo di informazioni", ha dichiarato il portavoce del ministero degli Esteri tedesco Martin Schaefer.

    La portavoce del ministero dell'Economia Beate Baron ha inoltre riferito che il governo non ha concesso la corrispondente autorizzazione a questa operazione e non dispone riscontri su quanto diffuso nei media.

    Ha osservato che Berlino "è in costante contatto con gli Stati Uniti su tali questioni".

    In precedenza il giornale Süddeutsche Zeitung aveva scritto che i militari americani avevano fornito armi e munizioni dall'Europa orientale ai ribelli siriani anti-Assad attraverso la base aerea delle forze armate statunitensi in Europa di Ramstein, situata nel territorio tedesco.

    Così, secondo il giornale, l'amministrazione americana garantiva l'addestramento e le forniture di armi all'Esercito Libero Siriano ed altri gruppi armati anti-Assad nell'ambito del programma della CIA dal nome in codice Timber Sycamore. Le armi e le munizioni di progettazione sovietica per miliardi di dollari sono state acquistate dalle imprese della difesa americane in Europa orientale e nei Balcani, afferma il giornale.

    I giornalisti sono riusciti a tener traccia della catena di approvvigionamenti, che si estendeva dalle fabbriche di Serbia, Bosnia, Repubblica Ceca e Kazakistan fino alla Turchia e Giordania. Secondo i giornalisti, i carichi sono stati consegnati attraverso i porti bulgari e rumeni o dalla base aerea militare di Ramstein.

    La base aerea di Ramstein è la base dell'aviazione statunitense in Germania settentrionale, comando delle forze aeree degli Stati Uniti in Europa (USAFE) e una delle infrastrutture militari della NATO. Si trova vicino alla città di Ramstein in Renania-Palatinato. E' la base militare americana più grande al di fuori del territorio statunitense.

    Correlati:

    Diplomatico russo ritiene “falso e fabbricato” rapporto ONU sui diritti umani in Siria
    Lavrov: opposizione siriana dovrà necessariamente allearsi
    Tags:
    Geopolitica, Politica Internazionale, Armi, Difesa, Diplomazia Internazionale, Sicurezza, Opposizione siriana, crisi in Siria, CIA, Pentagono, Beate Baron, Martin Schaefer, Bashar al-Assad, Europa orientale, Germania, Siria, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik