03:01 19 Giugno 2018
Yalta, Crimea

Autorità Crimea accusano UE di non rispettare diritto a libere elezioni nella penisola

© Sputnik . Taras Litvinenko
Mondo
URL abbreviato
14223

Il vice premier del governo della Crimea, Georgy Muradov ritiene che l’UE si rifiuta di riconoscere le elezioni in Crimea, negando i diritti fondamentali dell’uomo.

A Sebastopoli il 10 settembre è stato eletto un governatore e si sono svolte le elezioni del parlamento.

L'UE ha dichiarato di non riconoscere tali votazioni, così come restano fermi nel sostenere l'integrità territoriale e la sovranità dell'Ucraina.

"Con questo l'UE mostra ancora di ignorare i diritti fondamentali dell'uomo, e in questo caso il diritto a delle libere elezioni" ha detto Muradov a RIA Novosti.

Secondo lui l'Unione Europea ignora il diritto degli abitanti della Crimea di condure un referendum legale, poiché ritiene possibile accettare solo l'unione dei loro popoli. "Quando si riunirono i tedeschi, senza referendum, nei paesi europei nessuno si pose nessuna domanda sulla legittimità" ha sottolineato Muradov.

Muradov ha aggiunto che nella posizione dell'UE non c'è nulla di soprendente.

"Non cambierà la loro logica di comprensione dei diritti dell'uomo, finché continueranno palesemente a ignorarli. Questo ancora una volta dimostra la necessità di un rinnovamento radicale del pensiero delle figure leader di questo gruppo di stati" ha detto Muradov.

La Crimea è diventata una regione russa secondo i risultati del referendum tenutosi dopo il colpo di stato in Ucraina. A favore delle riunificazione con la Russia hanno votato più del 95% degli abitanti della Crimea. Kiev non riconosce la riunificazione e ritiene la Crimea territorio "momentaneamente occupato".

Correlati:

La Zakharova ha commentato la dichiarazione della Merkel su Crimea e DDR
Anche da Mosca critiche contro la Merkel per sue frasi su Crimea e Germania Est
Ucraina protesta per svolgimento elezioni russe in Crimea
Crimea risponde a parole della Merkel sul paragone della penisola con Germania Est
Tags:
Situazione in Crimea, Crimea, Reintegro Crimea, Crimea, Riunificazione della Crimea alla Russia, Crimea e diritto internazionale, adesione di Crimea, UE, Georgy Muradov, Crimea
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik