03:51 23 Settembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca+ 6°C
    Soldati siriani a Deir ez-Zor

    Abitanti di Deir ez-Zor in festa per le vittorie delle forze di Assad contro l'ISIS

    © Sputnik. Mikhail Alayeddin
    Mondo
    URL abbreviato
    101260180

    Sventolando le bandiere nazionali e mostrando i ritratti del presidente Bashar Assad, gli abitanti di Deir ez-Zor (Siria orientale - ndr) hanno salutato l'ingresso in città del convoglio di soldati dell'esercito siriano che hanno rotto l'assedio dei terroristi dell'ISIS a sud, segnala il corrispondente di RIA Novosti dalla città.

    Le unità dell'esercito siriano e le forze paramilitari fedeli ad Assad hanno rotto l'assedio dei jihadisti e sono entrati in città dalla strada che porta a Palmira. Fino a ieri la strada era occupata dagli uomini del Califfato e grazie a questa posizione potevano tenere sotto tiro la città. Prima di ritirarsi, hanno minato la strada.

    La scorsa sera i soldati dell'esercito siriano sotto il comando del generale Zahreddin hanno sbloccato la base militare siriana, con più di mille soldati, circondata per quasi 3 anni dai jihadisti. A tarda sera i cittadini hanno festeggiato la notizia della sconfitta dell'ISIS in attesa di un incontro con i soldati di stanza nella base.

    La prima grande vittoria dell'esercito siriano sul fronte di Deir ez-Zor è arrivata il 5 settembre, quando le forze governative hanno rotto l'assedio da ovest con l'ingresso in città della 137° brigata meccanizzata.

    Con l'apertura di questa via di comunicazione gli 80mila civili residenti in città hanno ricevuto aiuti umanitari.

    Il governo siriano ha inviato più di 200 tonnellate di cibo e medicinali. Il successivo venerdì era arrivata in città la seconda colonna di aiuti umanitari della Croce Rossa Internazionale e della Mezzaluna Rossa.

    Secondo il governatore di Deir-ez-Zor, grazie allo sblocco delle vie di comunicazione di terra, cibo, carburante e medicinali nei prossimi giorni arriveranno quotidianamente.

    Parlando delle prospettive future, una fonte di RIA Novosti nel quartier generale dell'operazione per la liberazione di Deir ez-Zor ha detto che dopo lo sblocco della base militare e l'apertura delle linee di rifornimento, le truppe si concentreranno per sradicare la presenza dell'ISIS dalla provincia, su cui sventola la bandiera nera del Califfato nel 30% del territorio.

    Correlati:

    Le truppe siriane hanno sfondato le difese di Daesh a sud di Deir-ez-Zor
    L'esercito siriano ha rotto il blocco alla base aerea di Deir-ez-Zor
    Siria, la Russia invia cibo e medicine a Deir-ez-Zor
    Generale siriano sicuro, entro pochi giorni ISIS verrà annientato a Deir ez-Zor
    Putin si è congratulato con Assad per la liberazione di Deir ez-Zor
    Gli abitanti di Deir ez-Zor festeggiano la liberazione della città
    Gli americani hanno evacuato i comandanti ISIS da Deir ez-Zor
    Coalizione internazionale smentisce evacuazione membri ISIS da Deir ez-Zor
    Tags:
    Terrorismo, crisi in Siria, Daesh, Esercito della Siria, Bashar al-Assad, Deir ez-Zor, Siria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik