22:56 22 Novembre 2017
Roma+ 15°C
Mosca-2°C
    Il cancelliere tedesco Angela Merkel

    Merkel parlando della Crimea ricorda la storia della Germania est

    © AP Photo/ Matthias Balk
    Mondo
    URL abbreviato
    411249139

    La cancelliera Angela Merkel parlando della questione dell’appartenenza della Crimea ha ricordato la storia dell’unificazione della Germania.

    In precedenza il leader del Partito Democratico Libero di Germania, Christian Lindner, ha proposto all'Europa di chiudere un occhio al cambiamento dello status della Crimea e, invece di continuare ad aumentare la pressione sulla Russia, e passare alla costruzione di una relazione con essa. È stato sostenuto dal candidato cancelliere del partito "Alternativa per la Germania" Alexander Gauland.

    "Se dovessi per esempio sentire che sia necessario semplicemente riconoscere l'annessione russa delle Crimea io risponderei così: cosa sarebbe accaduto se ci si fosse comportati così anche per la Germania est, con il motto "la Germania è divisa, non c'è nulla da cambiare?", ha detto la Merkel in un'intervista con il Frankfurter Der Sonntagszeitung.

    La cancelliera ha aggiunto che ritiene molto coraggiosa la posizione di coloro che nella Germania est furono pronti a salvare l'interno paese e a portarlo all'unificazione.

     

    Correlati:

    FT: ex presidente Estonia invita la Merkel a difendere la democrazia da Putin
    Merkel e Macron si schierano per rafforzamento sanzioni UE contro la Nord Corea
    Germania, Merkel auspica risoluzione crisi nordcoreana sul modello iraniano
    Angela Merkel sostiene continuità del dialogo tra Russia e NATO
    Tags:
    Crimea, Reintegro Crimea, Riconoscimento della Crimea russa, adesione di Crimea, Crimea e diritto internazionale, Christian Lindner, Angela Merkel, Germania
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik