05:40 20 Settembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca+ 8°C
    Il rappresentante permanente russo presso l'ONU Vasily Nebenzya

    Kiev: nuovo ambasciatore russo presso le Nazioni Unite non è arrogante e aggressivo

    © Sputnik. Vladimir Fedorenko
    Mondo
    URL abbreviato
    0 778214

    Il rappresentante permanente russo presso l’ONU, Vasily Nebenzya, secondo il suo collega ucraino presso le Nazioni Unite Vladimir Yelchenko, ha un approccio calmo e senza emozioni negative alla questione ucraina, ha detto in una intervista con “Ukrainform”.

    "È evidente come lo stile sia cambiato drasticamente, e direi in meglio. Questo naturalmente non significa che la posizione della Russia sia cambiata, ma egli non ha la sfacciata arroganza e rabbia nei confronti dell'Ucraina, che sempre con grande piacere ha dimostrato il defunto signor Churkin" ha detto il diplomatico.

    Non ha escluso che futuri negoziati porteranno ad un cambiamento significativo nella tattica in chiave positiva.

    A tali dichiarazioni del rappresentante permanente ucraino alle Nazioni Unite sui diplomatici russi, il membro del comitato per gli affari internazionali del Consiglio federale, Sergei Tsekov, ha dichiarato che sono completamente fuori luogo, comunica RT.

    Secondo Tsekov, Yelchenko non è diverso da tutti gli altri politici dell'Ucraina che da molti anni "dimostrano una politica assolutamente aggressiva verso la Russia".

    "Le sue dichiarazioni sui diplomatici russi sono completamente fuori luogo, non corrispondono alla realtà, specialmente riguardo Churkin". Vitaly Churkin, durante tutti i suoi anni alle Nazioni Unite, ha fatto tutto per fare in modo che l'Ucraina e la Russia avessero mantenessero una relazione amichevole" ha detto Tsekov.

    Secondo il senatore, le autorità ucraine interferiscono con l'istituzione del contatto tra la Russia e l'Ucraina. "Tutto dipende dalle azioni della leadership ucraina e dal loro servizio diplomatico" ha ripreso Tsekov.

    Vitaly Churkin, l'ex rappresentante permanente della Russia all'ONU, è morto a New York dopo un attacco cardiaco il 20 febbraio. Il diplomatico è morto il giorno prima del suo 65° compleanno. Vasily Nebenzya è stato nominato nuovo ambasciatore.

    La 72° sessione dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite avrà inizio il 12 settembre. Come riportato in precedenza, Kiev ha preparato una serie di rivendicazioni contro Mosca. Secondo Yelchenko, tra loro ci saranno "molte sorprese" per l'ex partner strategico. Il diplomatico ha ricordato che l'Assemblea Generale comprende sei comitati principali che coprono le sfere dell'economia, dei diritti umani, del diritto internazionale e dell'informazione". Ha osservato che in ognuna di queste aree" ci sono molte cose che Mosca ha violato o semplicemente non soddisfa".

    Correlati:

    Ucraina passa a Consiglio Sicurezza ONU bozza di risoluzione per forze di pace nel Donbass
    Fondo ONU: sette milioni di dollari per l'assistenza ai profughi dalla Birmania
    La Russia invia all’ONU proposta di risoluzione nel Donbass
    Corea del Nord,la reazione dei paesi partecipanti alla riunione Consiglio di sicurezza ONU
    Tags:
    conflitto, Ucraina, Consiglio di sicurezza, Conflitto in Ucraina, ONU, Vasily Nebenzya, Sergey Tsekov, Vladimir Yelchenko, Vitaly Churkin, Ucraina, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik