05:48 08 Dicembre 2019
Le turbine per i motori, Saturn

Il tribunale ha di nuovo rifiutato il sequestro delle turbine in Crimea

© Sputnik . Jekaterina Biespałowa
Mondo
URL abbreviato
12162
Seguici su

La corte arbitrale di Mosca ha nuovamente rifiutato la richiesta di sequestro da parte della Siemens delle turbine in Crimea e il divieto per il loro montaggio.

Seguirà giudizio della corte. L'azienda aveva fatto questa richiesta come misura cautelare per la fornitura di attrezzature nella penisola. L'udienza preliminare per il caso inizierà il 18 settembre. L'azienda richiede di riconoscere la transazione come non valida e che le quattro turbine vengano restituite alla filiale della Siemens.

Il gruppo tedesco ha affermato che per lo smantellamento delle turbine è necessario molto tempo e denaro, quindi la loro restituzione al ricorrente sarà difficile o impossibile. Inoltre, la Siemens ha detto che l'installazione e il funzionamento delle controverse turbine è causa di preoccupazione per danni significativi. Tuttavia, la corte non ha ritenuto di questi argomenti sufficienti per il sequestro dell'attrezzatura. All'inizio di luglio la Siemens ha detto che le quattro turbine, progettate per il progetto a Taman, sono state illegalmente trasferite in Crimea. Il gruppo ha proposto di annullare il contratto e riscattare l'apparecchiatura. La Siemens intende rompere gli accordi di licenza con le aziende russe e di sospendere le consegne alle imprese.

La Technopromeksoprt è intervenuta in merito, sottolineando che le turbine sono state acquistate su mercato secondario e hanno subito grandi modifiche con l'applicazione di tecnologie russe. All'inizio di agosto, l'Unione Europea ha imposto sanzioni per le turbine contro la Technopromeksoprt, il loro direttore generale e i funzionari del ministero dell'Energia.

Correlati:

Media: Siemens potrebbe perdere €200 milioni per scandalo turbine
Comunità economica tedesca propone soluzione a scandalo turbine Siemens
Crimea, Peskov: Turbine installate nelle centrali elettriche sono prodotte in Russia
Tags:
Tribunale, Siemens, Crimea
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik