03:52 23 Settembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca+ 6°C
    Le bandiere dei paesi europei e della Gran Bretagna.

    Barnier: L'UE sta elaborando diverse opzioni per il "divorzio" con la Gran Bretagna

    © AFP 2017/ Philippe Huguen
    Mondo
    URL abbreviato
    319311

    L'Unione Europea sta lavorando alle varie opzioni del divorzio con la Gran Bretagna, anche senza un accordo preventivo. Lo ha dichiarato il principale negoziatore dell'UE e membro della Commissione europea Michel Barnier.

    Barnier, alla fine di agosto, dopo il terzo ciclo di negoziati sulla Brexit che non ha portato grandi risultati, non ha escluso la possibilità di separazione da parte dell'UE senza un accordo preventivo. Il coordinatore per la Brexit al Parlamento europeo, l'ex primo ministro belga Guy Verhofstadt, ha anche affermato che l'UE si sta preparando all'assenza di un accordo.

    "Dirigo da meno di un anno la task force che lavora con tutti i servizi della Commissione Europea. Questo gruppo di lavoro sta lavorando a tutte le opzioni… Sto lavorando per raggiungere un accordo", ha detto.

    Il Regno Unito ha deciso di separarsi dall'UE in seguito alla decisione presa dai britannici nel referendum del 23 giugno 2016. Il 29 marzo il Regno Unito ha lanciato ufficialmente il processo di ritiro dall'UE, fornendo al capo del Consiglio europeo Donald Tusk una lettera con la relativa notifica. Secondo le norme stabilite nel 50esimo articolo del trattato di Lisbona, sul ritiro dall'Unione Europea, la Gran Bretagna dovrà lasciare l'Unione il 29 marzo 2019 — esattamente due anni dopo la ratifica della richiesta.

    Correlati:

    Laburisti: non abbandonare mercato unico europeo dopo la Brexit
    Britannici tentano di ottenere doppia cittadinanza dopo “Brexit”
    Il bilancio dell'UE dopo la Brexit si ricdurrà di 12 miliardi di euro all'anno
    Tags:
    separazione, opzioni, brexit, Trattative, accordo, Unione Europea, Regno Unito
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik