23:57 23 Settembre 2017
Roma+ 13°C
Mosca+ 8°C
    Combattimenti a Deir ez-Zor

    Gli americani hanno evacuato i comandanti ISIS da Deir ez-Zor

    © Sputnik. Mikhail Voskresenskiy
    Mondo
    URL abbreviato
    315229541

    Nel mese di agosto la US Air Force dalla zona di Deir ez-Zor ha evacuato nel nord della Siria oltre venti comandanti ed i loro sottoposti legati ai militanti del sedicente Stato islamico. Lo riferisce RIA Novosti citando una fonte militare-diplomatica.

    Washington pianifica di impiegare l'esperienza dei militanti evacuati "in altre direzioni", ha detto la fonte.

    "Il 26 agosto da una zona vicino Treyf, a nord-ovest di Deir ez-Zor, un elicottero della US Air Force, nottetempo, ha evacuato due comandanti dell'ISIS insieme alle loro famiglie", racconta la fonte.

    Anche il 28 agosto dalla zona di Alba Leil, a sud-est di Deir ez-Zor, altri elicotteri USA avrebbero evacuato una ventina di ufficiali e i loro sottoposti nel nord della Siria.

    "Bisogna notare che, privati dei loro comandanti grazie agli americani, i militanti della maggior parte dei casi vanno allo sbando. Tutto questo, in ultima analisi, contribuisce ulteriormente al successo dell'offensiva delle truppe governative siriane nella Siria orientale", ha detto la fonte.

    Secondo questi, la sconfitta dei terroristi nella zona di Deir ez-Zor è un'ulteriore prova "del profondo coinvolgimento dei servizi speciali della cosiddetta coalizione internazionale e in particolare degli Stati Uniti" nel sostegno dei militanti dell'ISIS in Siria.

    I militanti catturati, durante l'interrogatorio avrebbero ammesso di essere stati appoggiati dall'intelligence statunitense, sia durante la precedente amministrazione che dopo l'elezione di Donald Trump.

    La fonte ha affermato che l'evacuazione di agosto non è stata la prima. Se ne sarebbero tenute altro a maggio nella provincia di Deir ez-Zor e, in giugno e luglio, nella provincia di Rakka.

    Deir ez Zor è un aereoporto militare a due chilometri di distanza sono rimasti completamente circondati dai terroristi per più di tre anni. Nonostante gli attacchi regolari da parte di kamikaze e autobombe, la guarnigione ha continuato a resistere, ricevendo i rifornimenti per via aerea. Questa settimana i soldati dell'esercito siriano, supportati dall'aviazione russa, hanno rotto l'accerchiamento a sud-ovest di Deir ez-Zor e si sono incontrati con i difensori della città.

    Correlati:

    Difesa: a Deir-ez-Zor i miliziani dell'ISIS venivano dalla Russia e dai paesi della CSI
    Putin si è congratulato con Assad per la liberazione di Deir ez-Zor
    Esperto: sfondamento assedio di Deir-ez-Zor non significa la fine della guerra in Siria
    Tags:
    terroristi, Supporto, evacuazione, Coalizione, ISIS, Deir ez-Zor, Siria, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik