03:55 23 Settembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca+ 6°C
    Militanti del Daesh

    Media: l’ISIS sta preparando un'ondata di attacchi in Occidente

    © AP Photo/ File
    Mondo
    URL abbreviato
    81275018

    Il leader del sedicente Stato islamico Abu Bakr al-Baghdadi sta preparando una nuova ondata di attacchi terroristici contro la Gran Bretagna e altri paesi europei, come rappresaglia per la sconfitta patita in Iraq e Siria. Lo riporta il quotidiano The Telegraph.

    Il rappresentante di alto rango delle forze curde Lahur Talabani ha dichiarato al giornale britannico che al-Baghdadi è vivo e, forse, si nasconde nel deserto al confine tra Siria e Iraq.

    Talabani ha affermato che il leader dell'ISIS tra pianificando una nuova ondata di attacchi contro l'Occidente, per sollevare il morale dei militanti e per dimostrare che il gruppo terroristico è ancora in grado di combattere contro l'Occidente.

    "Assisteremo a sempre più attacchi in Occidente, concepiti per sollevare il morale dei militanti, che hanno subito gravi perdite", ha detto Talabani durante una visita a Londra, dove dovrà incontrarsi con ministri e funzionari, tra cui il ministro britannico della Difesa Michael Fallon.

    "L'ISIS ha perso molti territori in Iraq e Siria, ma questa non è la sua fine", ha aggiunto.

    Talabani, che ha partecipato alla campagna militare per liberare Mosul dall'occupazione dei terroristi, ha anche affermato che una nuova generazione di gruppi terroristici potrebbe emergere in Iraq se non si attueranno riforme politiche radicali.

    Il vero nome di Al-Baghdadi è Ibrahim Awad Ibrahim al-Badri. La prima volta è apparso in pubblico nel luglio del 2014, quando dalla moschea della città irachena di Mosul ha annunciato la nascita del "califfato islamico" in Medio Oriente. Da allora i media hanno pubblicato ripetutamente informazioni sulla sua morte, ma nessuna è stata confermata.

    Correlati:

    L'aviazione russa annienta più di mille miliziani dell'ISIS ad Akerbat
    Difesa: a Deir-ez-Zor i miliziani dell'ISIS venivano dalla Russia e dai paesi della CSI
    Siria, aviazione russa elimina decine di combattenti dell'ISIS presso Deir-ez-Zor
    Tags:
    attacchi, Attentato terroristico, Media, terrorismo, ISIS, Al Baghdadi, Occidente
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik