01:28 11 Dicembre 2019
Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo

Cina: ecco perché investire in Estremo Oriente

© Sputnik . Alexei Danichev
Mondo
URL abbreviato
160
Seguici su

Il segretario generale dell'associazione cinese per lo sviluppo delle imprese all'estero He Zhenwei ha sottolineato che negli ultimi tempi la percentuale di investimenti cinesi in Estremo Oriente è aumentata notevolmente.

Perché ciò è accaduto e cosa ha attirato nella regione investitori stranieri lo ha raccontato in un'intervista a Sputnik.

"E' la mia terza volta al Forum Economico Orientale (EEF), vedo cambiamenti significativi. In primo luogo, voglio far notare che è stata ampliata notevolmente la composizione dei partecipanti: ci sono i rappresentanti di Cina, Corea del Sud, Vietnam e anche USA.

Che vuol dire?! Vuol dire che questo forum diventa sempre più interessante per diversi paesi.

In secondo luogo, il governo cinese sta promuovendo attivamente la strategia per l'acquisizione di beni all'estero, il nostro cosiddetto "andare fuori", che stimola gli investimenti per progetti all'estero. L'Estremo Oriente della Russia per gli investitori cinesi è un posto ottimo perché molto vicino alla Cina. Come ha detto il vice-ministro Yuri Trutnev, l'Estremo Oriente ha una posizione privilegiata, è un'occasione unica. Oltre a questo, l'Estremo Oriente è ricco di risorse naturali, ha una superiorità senza precedenti.

Il governo russo ora fornisce condizioni favorevoli per gli investitori, come i fondi per lo sviluppo operativo e per il libero scambio, che cedono ettari di terra ai cittadini e un regime senza visti per 18 paesi. Si osserva anche che le dinamiche dello sviluppo per la cooperazione sono senza precedenti tra i governi di Russia e Cina per l'Estremo Oriente e il nord est della Cina. Ad ottobre dello scorso anno è stata costituita una commissione internazionale per la cooperazione tra l'Estremo Oriente e il nord est della Cina, questa commissione ora gioca un ruolo importante. Inoltre, in Estremo Oriente si offre la collaborazione non solo nei settori tradizionali, ma anche nei settori dell'industria manifatturiera. Così, la più grande azienda cinese del grano, la COFCO, ha aperto un ufficio di rappresentanza in Estremo Oriente per la lavorazione agricola. La regione, inoltre, ha buone prospettive per la cooperazione nel settore dell'acquacoltura, per la produzione di prodotti in legno e la produzione di aerei. Io credo che la cooperazione in Estremo Oriente tra Russia e Cina sicuramente continuerà a crescere".

Correlati:

Putin parteciperà alla sessione plenaria del Forum Economico Orientale 2017
Successo del Forum economico di S. Pietroburgo, alla faccia delle sanzioni
Leader occidentali snobbano forum economico a Pechino, la reazione della Cina
Tags:
Cooperazione con la Russia, Forum Economico Orientale, Cooperazione, Forum Economico di Vladivostok, Estremo Oriente
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik