00:05 16 Agosto 2018
Il recente test missilistico della Corea del Nord

Putin: in Corea del Nord mangeranno l’erba piuttosto che rinunciare al programma nucleare

© REUTERS / KCNA
Mondo
URL abbreviato
22211

La Corea del Nord non smetterà di sviluppare armamenti nucleari sotto la pressione delle sanzioni, poiché ritiene tale programma una questione di sicurezza nazionale ha dichiarato il presidente russo Vladimir Putin.

Il capo dello Stato ha ricordato la storia dell'Iraq e dell'esecuzione di Saddam Hussein, il quale si rifiutò di smettere di produrre armi di distruzione di massa, e che con la scusa di possedere tali armamenti è stato ucciso, così come i membri della sua famiglia.

"Lo sanno e lo ricordano tutti. Compresa la Corea del Nord. Si pensa che in virtù dell'adozione di eventuali sanzioni la Corea del Nord smetterà di sviluppare e produrre armi di distruzione di massa" ha detto Putin in una conferenza stampa.

"La Russia condanna questi test da parte della Corea del Nord. Noi crediamo che siano provocatori" ha sottolineato.

Il capo dello stato ha osservato tuttavia che "l'uso di sanzioni di qualsiasi tipo in questo caso è già inutile e inefficace".

"Sì, come ho detto ieri in una riunione con i miei colleghi, loro saranno disposti a mangiare l'erba. É necessario capire che, essi non rinunciaranno a questo programma, se non si sentiranno al sicuro" ha detto il leader russo.

Correlati:

Putin: Corea del Nord non deve temere per la propria incolumità
Corea, allarme di Seul: Pyongyang sposta missile sulla costa
Seul e Washington tolgono limitazioni ai missili schierati in Sud Corea
Tags:
Politica Internazionale, Nucleare, programma nucleare, Missile nucleare, Difesa nucleare, disarmo nucleare, Vladimir Putin, Corea del Nord
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik