14:13 21 Novembre 2019
Russia, Giappone

Mosca cercherà da Tokyo il riconoscimento dei risultati della Seconda guerra mondiale

© Sputnik . Dmitry Astachov
Mondo
URL abbreviato
271
Seguici su

Qualsiasi futuro accordo sulle attività economiche congiunte di Russia e Giappone sulle isole Curili non deve entrare in conflitto con la legislazione russa. Lo ha dichiarato in un'intervista con il quotidiano giapponese "Tokyo Shimbun", il viceministro degli Esteri russo Igor Morgulov.

Morgulov ha sottolineato che Mosca cercherà costantemente da Tokyo il riconoscimento dei risultati della Seconda guerra mondiale. "Per quanto riguarda il problema del trattato di pace, la nostra posizione è ben nota e rimane invariata", ha aggiunto.
Secondo Morgulov, in Russia sono convinti che "il rafforzamento della cooperazione economica, l'esperienza dei progetti congiunti attuati con successo potrebbe essere migliore per promuovere un clima di fiducia, un'atmosfera di amicizia e di buon vicinato tra i due paesi, un passo verso la conclusione di un trattato di pace."
Anche Tokyo ritiene che l'attività economica congiunta nelle Curili meridionali rappresenterà un passo avanti per la conclusione di un trattato di pace, uno dei principali problemi delle relazioni russo-giapponesi.
La posizione di Mosca è che le Curili meridionali sono entrate in possesso dell'URSS alla fine della Seconda guerra mondiale, per cui la sovranità russa sopra di loro, che ha una corrispondente formulazione giuridica internazionale, è fuori discussione.

Correlati:

Giappone controllerà le azioni dei militari russi nelle isole Curili meridionali
In visita nelle Curili per la prima volta nella storia delegazione giapponese di business
Da Vladivostok partita spedizione verso l'isola di Matua, nell'arcipelago delle Curili
Tags:
Seconda Guerra Mondiale, isole contese, Disputa territoriale, trattato di pace, Isole Curili, Giappone, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik