06:06 19 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
3614
Seguici su

Il segretario generale del governo giapponese Yoshihide Suga ha dichiarato che la Russia e la Cina forniscono idrocarburi alla Corea del Nord.

"È un fatto che nella Corea del Nord arrivano forniture di idrocarburi dalla Cina e dalla Russia. Il nostro paese segue attentamente questo processo, così come le azioni della Russia e la Cina influiscono sulle misure prese dalla comunità internazionale", ha detto Suga.

Egli ha sottolineato che il Giappone considera seriamente di rafforzare la pressione sulla Corea del Nord.

"Compreso i legami economici esterni della Corea del Nord, le fonti di valuta. È molto importante. Esiste la variante di risolvere la questione con il greggio e gli idrocarburi", ha detto lo speaker del governo.

Stamane Pyongyang ha annunciato di aver testato stamane con successo una testata all'idrogeno, destinata ad armare i missili balistici intercontinentali. Le onde sismiche dell'esplosione sono state registrate da Giappone e Corea del Sud che riuniscono d'urgenza i propri comitati per la sicurezza nazionale. Secondo le stime degli esperti sudcoreani, l'esplosione potrebbe essere di 50 kilotoni. Il test ha causato un terremoto di magnitudo 5.6. L'Indagine Geologica degli Stati Uniti ha classificato i tremori come un'esplosione.

Correlati:

Crisi nordcoreana, Giappone chiede agli USA sistema anti-missile Aegis Ashore
Missile nordcoreano caduto nel Pacifico dopo sorvolo del Giappone
Russia-Giappone, Saito: Pronti ad accordi commerciali con Mosca
Tags:
idrocarburi, accuse, Forniture, Petrolio, Corea del Nord, Giappone, Cina, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook