08:56 04 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
5212
Seguici su

Il ministro del Commercio Estero e dello Sviluppo dei Paesi Bassi Lilian Ploumen ha annunciato che le autorità controlleranno la legittimità della partecipazione di due aziende olandesi nella costruzione del ponte sullo stretto di Kerch, che collegherà la Crimea alla Russia. Lo riferiscono i media locali.

In precedenza il quotidiano De Gelderlander ha fatto sapere che la società olandese Dematec Equipment ha costruito una delle macchine per la costruzione del ponte. Un'altra società, la Bijlard Hydrauliek, ha fornito invece "la parte più importante" del ponte, afferma il giornale.

Il ministro del Commercio Estero ha confermato ai media olandesi l'avvio dei controlli sulla legittimità delle azioni delle due aziende.

"Anche se non ci fossero violazioni della legge, il governo olandese si aspetta che le aziende conducano gli affari internazionali responsabilmente", ha detto la Ploumen.

Secondo i media olandesi, la Dematec Equipment ha affermato di non essere in violazione delle sanzioni imposte dall'Unione Europea, perché la costruzione ha avuto luogo nel territorio della Russia. Il direttore dell'altra azienda, Marcel Beylard, ha detto che non sapeva che la parte del ponte sarebbe stata consegnata in Crimea.

Correlati:

Kiev prepara azione legale contro Mosca per perdite derivanti da lavori al ponte di Crimea
Blackout in Crimea per guasto sul ponte energetico dalla Russia
Il prossimo autunno sarà possibile attraversare il ponte verso la Crimea
Tags:
ponte, violazione, Costruzione, Legislazione, Verifica, Controlli, Sanzioni, Paesi Bassi, Crimea
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook