15:10 25 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
208
Seguici su

La decisione degli USA di chiudere il consolato generale della Russia a San Francisco e la rappresentanza commerciale a Washington “ha tutte le caratteristiche della partita di rivincita dei tempi della guerra fredda”, scrive The New York Times.

"Però sembra che l'amministrazione degli USA cerca di limitare le conseguenze negative: ha presentato questo passo come un semplice ritorno "alla parità diplomatica" tra i due paesi e non come un'altra scarica di tensione nei rapporti", considerano i giornalisti Mark Landler e Gardiner Harris. Secondo loro la Russia ha risposto con dichiarazioni ponderate.

"Le misure di risposta dell'amministrazione americana erano attese da agosto, quando la Russia ha ordinato i tagli al personale della missione americana, esprimendo malcontento dopo l'adozione delle sanzioni da parte del Congresso per l'interferenza russa nella campagna elettorale del 2016", si legge nell'articolo.

Il giornale suppone che il Dipartimento di Stato adesso esprime rigidità, però cerca di non acutizzare i rapporti con la Russia. "L'amministrazione non espelle dagli Stati Uniti nessuno dei diplomatici russi e non tocca il personale dell'ambasciata russa a Washington", sottolineano gli autori.

"È una misura di risposta importante e necessaria, ma non è proporzionata", ha detto l'ex-ambasciatore degli USA in Russia Michael McFaul. "Il licenziamento di 755 dipendenti fa più effetto sull'attività diplomatica in Russia di quanto queste misure influenzino l'attività della Russia negli USA".

La Russia ha insistito di ridurre il numero dei diplomatici americani fino a 455 persone, cioè uguagliarlo con il numero dei diplomatici russi negli USA.

L'amministrazione Trump si è focalizzata sulle rappresentanze diplomatiche. Ora alla Russia resteranno tre consolati negli USA, lo stessa quantità di quelli statunitensi in Russia.

"Per la parte russa il consolato a San Francisco è secondo per importanza solo al consolato di New York perché si trova vicino alla Silicon Valley", cita il giornale Evelyn Farkas che prima si occupava della politica del Pentagono riguardo la Russia. "Secondo gli analisti il consolato probabilmente contribuiva allo spionaggio corporativo e agli attacchi hacher negli USA", si legge nell'articolo.

"Suppongo che usassero il consolato come base per l'attività di ricognizione nella zona di San Francisco Bay della Silicon Valley", ha detto Steven Hall che dirigeva le operazioni per la C.I.A. in Russia prima di andare in pensione nel 2015.

"Inoltre la chiusura del consolato a San Francisco probabilmente farà meno danni al business americano di quanto ne farebbe se chiudesse il consolato a Houston. Secondo Farkas, le compagnie IT hanno meno partner e contratti con la Russia delle compagnie energetiche basate a Houston", scrive il giornale.

Gli autori ricordano che la riduzione del personale delle rappresentanze americane "era anche la reazione rinviata di Putin all'espulsione di 35 diplomatici russi e la chiusura dei due strutture diplomatiche su ordine del presidente Obama".

L'ex vice segretario di stato Patrick Kennedy ha considerato la chiusura di uno dei consolati "un passo abbastanza saggio", perché realizza "la parità del numero dei consolati". Egli ha spiegato che l'esigenza di diminuire il personale diplomatico russo porterebbe esigenze simili alla Russia, ma "sarebbe molto difficile oppure impossibile adattarsi alla nuova riduzione del personale della nostra ambasciata a Mosca".

Nella dichiarazione del Dipartimento di Stato si legge: "Nonostante la disuguaglianza del numero delle strutture diplomatiche e consolari, abbiamo deciso di lasciare al governo russo alcune strutture supplementari cercando di evitare l'ulteriore peggioramento delle relazioni".

Correlati:

Trump ha deciso personalmente di chiudere il consolato russo a San Francisco
Usa: Russia risponderà a chiusura Consolato Generale San Francisco
USA ordinano la chiusura del consolato russo a San Francisco
Tags:
consolato, relazioni diplomatiche, Opinioni della stampa, Media, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook