23:22 24 Settembre 2017
Roma+ 13°C
Mosca+ 10°C
    Migrants rest and sleep outside Milan's main train station, Italy (File)

    Migranti: la salvezza dell'Europa è a est

    © AP Photo/ Luca Bruno
    Mondo
    URL abbreviato
    81296201

    "Avete scatenato l'inferno!" - gli utenti europei di Twitter e Facebook su migranti e terrorismo.

    Negli ultimi due anni in Europa hanno avuto luogo più di 20 attacchi terroristici, sono morte più di 340 persone e 1180 sono rimaste ferite. Francia, Gran Bretagna, Spagna, Germania, Belgio e Svezia hanno già conosciuto l'orrore degli attentati. Ad organizzare gli attentati nei Paesi europei il più delle volte sono state persone provenienti dal nordafrica e ciò non può che preoccupare i Paesi che non hanno ancora pagato il tributo del terrorismo sul loro territorio ma hanno a che fare con i flussi dei migranti.

    "Che cosa ha portato il multiculturalismo in Francia? Paura, attacchi, lo stato d'emergenza di quasi due anni. Non lo vogliamo, infatti", ha scritto su Facebook un utente ceco. Gli italiani nei social propongono di prendere esempio dai Paesi del Gruppo di Visegrád, i polacchi ricordano al governo che hanno promesso di non far entrare nel Paese i migranti dopo lo stupro di una polacca a Rimini.

    Sputnik presenta una selezione di commenti scritti da utenti di Twitter e Facebook da Italia, Repubblica Ceca, Slovacchia e Polonia.




    ​Gli utenti polacchi hanno bruscamente reagito allo stupro della turista loro connazionale a Rimini:

    Sławomir Sieradzki‏ @slaw_sieradzki

    I quattro africani dalla spiaggia a Rimini devono essere gli unici "rifugiati" ad essere inviati in Polonia. Ho solo paura che il governo polacco ci deluderà.

    ​Robert Kwit‏ @KwitRobert

    Oggi ho parlato dello stupro a Rimini con un mio cliente olandese.

    —  Beati voi in Polonia, il vostro governo non lascia entrare questi pervertiti.

    Danuta Sikora

    Grazie al governo di Beata Szydlo le nostre spiagge sono belle e sicure #Rimini

    DorottaK

    La storia si ripete. In passato Hitler scatenò l'inferno in Europa, oggi lo fa Merkel. Le premesse sono diverse ma la paura è la stessa.

    ​La maggioranza della popolazione ceca e slovacca non vuole vedere nei loro Paesi i migranti provenienti dall'Africa e dai Paesi del Medio Oriente.

    Vašek Kozák

    L'islam è diventato uno strumento politico, sono formate comunità parallele che  non fanno niente di utile ma costituiscono una minaccia. Se portare centinaia di migliaia di migranti in un Paese, allo stesso tempo ci sarà un problema con l'islam. Vediamo una tale situazione in Francia, dove ora abita la terza generazione dei musulmani che non sono integrati nella società occidentale e rimangono disoccupati. Quindi capisco benissimo i Paesi come per esempio la Repubblica Ceca che non vuole tali problemi.

    Petr Folvarcny

    Che cosa ha portato il multiculturalismo in Francia? Paura, attacchi, lo stato d'emergenza di quasi due anni. Noi non lo vogliamo

    Závodník Jan

    Chi li ha invitati? Nessuno li vuole vedere qui.

    https://www.facebook.com/search/str/ute%C4%8Dencov+slovensko/keywords_search

    Daniela Lorinčíková

    Il problema dell'immigrazione andava risolto molto prima e nelle città dov'è apparso. Sta distruggendo Germania e tutta l'Europa e ora lo vogliono trasferire in Slovacchia ed Ungheria.

    https://www.facebook.com/search/str/povinn%C3%A9+kv%C3%B3ty+pre+ute%C4%8Dencov/keywords_search

    Dáša Stloukalová

    Che si occupino da soli dei loro migranti. Se li avete invitati, dategli da mangiare e sopportateli da soli. Abbiamo già i nostri problemi, e loro stanno benissimo.

    https://www.facebook.com/search/str/slovensko++povinn%C3%A9+kv%C3%B3ty+pre+ute%C4%8Dencov/keywords_search

     

    Tags:
    Slovacchia, Repubblica Ceca, Polonia, Italia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik