Widgets Magazine
03:14 18 Luglio 2019
Il recente test missilistico della Corea del Nord

Corea del Nord non vuole la guerra, ma riconoscimento dello status di potenza nucleare

© Sputnik .
Mondo
URL abbreviato
16194

Pyongyang non vuole la guerra, ma sta cercando di ottenere da Stati Uniti, Russia e altri paesi il riconoscimento del suo status di potenza nucleare. Lo ha dichiarato a RIA Novosti il direttore del Centro di analisi politico-militare presso l'Hudson Institute (USA) Richard Weitz.

"La Corea del Nord non vuole la guerra, ma sta cercando di ottenere dagli Stati Uniti, dalla Russia e dagli altri paesi la totale accettazione di essere uno stato in possesso di armi nucleari, per controllare gli Stati Uniti e i loro partner regionali", ha detto Weitz.

L'esperto ha osservato che "la comunità internazionale non possiede buoni strumenti per rispondere alla Corea del Nord, dato che né la diplomazia né le sanzioni né le contromisure militari hanno avuto risultati negli ultimi anni".

"C'è bisogno comunque di rafforzare il dialogo tra i rappresentanti ufficiali di Stati Uniti, Russia e altri paesi, e gli esperti devono considerare la strategia a lungo termine per la gestione del problema coreano," ha spiegato Weitz.

Nella notte di martedì la Corea del Nord ha lanciato un missile balistico che ha sorvolato l'Hokkaido (Giappone) per poi precipitare a 1180 chilometri a largo di Cape Erimo. Il missile avrebbe percorso in volo 2,7 mila chilometri.

Per la prima volta dall'aprile 2009, quando era stato lanciato un satellite con un Taepodon-2, un missile nordcoreano ha sorvolato il territorio del Giappone. I militari ritengono che il missile lanciato martedì sia molto probabilmente un missile balistico Hwaseon-12. In Giappone è stato attivato il sistema di allarme d'emergenza J-Alert.

Il rappresentante permanente degli USA alle Nazioni Unite Nikki Haley ha affermato che Washington spera di collaborare con la Cina e la Russia per risolvere la questione nordcoreana. Secondo lei, il nuovo lancio ha violato tutte le risoluzioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, e deve seguire una risposta. Il presidente Donald Trump ha fatto sapere che sta valutando ogni opzione di risposta.

Più tardi martedì, su richiesta degli Stati Uniti, del Giappone e della Corea del Sud, si terrà una riunione d'emergenza del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.

Correlati:

Corea del Nord, Macron: Francia supporta iniziative per evitare escalation nella penisola
Trump e Abe in coro: Nord Corea è minaccia crescente e diretta contro il mondo
USA vogliono schierare armi strategiche difensive in Sud Corea
Tags:
esperto, missili balistici, Opinione, Test, commento, Armi nucleari, Corea del Nord
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik