15:05 15 Dicembre 2017
Roma+ 14°C
Mosca+ 2°C
    Il presidente della Corea del Sud, Moon Jae-in

    Leader Sud Corea: attraverso il dialogo risolveremo la questione nucleare nordcoreana

    © REUTERS/ Ahn Young-joon/Pool
    Mondo
    URL abbreviato
    407

    Il presidente della Corea del Sud Moon Jae Ying ha promesso di trovare una soluzione al problema nucleare nordcoreano in più fasi e attraverso il dialogo.

    Lo riferisce l'agenzia di stampa Reinhap.

    "La completa soluzione della questione atomica nordcoreana sarà con il tempo ottenuta mediante trattativa" ha detto il presidente. A suo parere, per risolvere questo problema, ci vogliono misure dettagliate per favorire il processo di rinuncia al programma nucleare a fasi.

    Nel 2003, con la partecipazione dei diplomatici di Russia, USA, Cina, Corea del Nord, Corea del Sud e Giappone, si sono svolti colloqui susseguitisi per cinque anni che riguardavano il rifiuto di Pyongyang a rinunciare al programma nucleare in fasi graduali, i colloqui sono falliti, i negoziati sono in fase di stallo e si sono fermati per l'impossibilità dei tentativi delle controparti di discutere con la Corea del Nord per la questione nucleare. La Nord Corea ha dichiarato che le armi nucleari non erano più in discussione e sarebbero rimaste attive finché sarebbe stata presente la minaccia americana. 

    Dopo gli ultimi anni, dopo una lunga permanenza delle forze conservatrici al potere a Seoul, oggi il paese è sull'orlo della guerra. Il nuovo presidente della Corea del Sud Moon Jae-In, eletto a maggio, ha promesso di dialogare con la Corea del Nord, ma per farlo, come i suoi predecessori, vuole che Pyongyang rinunci ai test nucleari e missilistici e faccia abbassare la tensione nella penisola. 

    L'esistenza della Nord Corea in quanto tale non è riconosciuta dalla Corea del Sud, dove le leggi definiscono la Corea del Nord come "un'organizzazione antistatale" e i contatti con essa sono sottoposti a sanzioni e perseguiti penalmente. Per questo, gli USA, per i relativi obblighi di sicurezza e difesa per Seoul, non possono né riconoscere la Corea del Nord, né stipulare un accordo di pace dopo quello di armistizio, firmato dopo la guerra di Corea tra il 1950 e il 1953.

    Correlati:

    Nord Corea: Consiglio di sicurezza ONU discuta esercitazioni militari USA-Corea del Sud
    Russia invita Nord Corea a non rispondere alle esercitazioni congiunte USA-Corea del Sud
    Al via esercitazioni militari USA-Sud Corea, rabbia e minacce da Pyongyang
    Tags:
    nucleare, Guerra, Situazione della penisola coreana, Corea del Sud
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik