12:14 16 Dicembre 2017
Roma+ 14°C
Mosca+ 3°C
    Antonio Guterres

    Israele minaccia di smettere di finanziare le Nazioni Unite

    © REUTERS/ Lucas Jackson
    Mondo
    URL abbreviato
    1266

    Durante la prima visita del segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres in Israele sarà fatto presente che il Paese "non tollererà alcun pregiudizio" all'interno dell'organizzazione. Lo ha dichiarato il vice ministro degli Esteri israeliano Tzipi Hotoveli.

    "Cercheremo di ottenere cambiamenti radicali nel modo in cui le Nazioni Unite si rapportano con Israele. È il momento di portare la questione direttamente sul tavolo (delle trattative, ndr) e mettersi seriamente a risolverla", cita il quotidiano Times of Israel le parole di Hotoveli.

    Egli ha osservato che se le Nazioni Unite "non modificheranno significativamente il loro comportamento, perderanno sia il sostegno che il finanziamento da Israele e da altri paesi. Hotoveli ha sottolineato che gli Stati Uniti hanno cambiato la loro posizione: hanno messo in chiaro che non tollereranno più pregiudizi nei confronti di Israele.

    Hotoveli ha dichiarato che la discussione con Guterres sarà anche focalizzata sul rafforzamento della missione ONU in Libano. "Ovviamente il mandato deve essere cambiato", ha sottolineato il vice ministro degli Esteri.

    In precedenza il portavoce ufficiale del Segretario generale delle Nazioni Unite Stefan Dyuzharrik ha annunciato che Guterres realizzerà la sua prima visita in Israele e Palestina la prossima settimana per colloqui con i leader di entrambe le parti.

    Il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite mercoledì ha discusso il lavoro di mantenimento delle forze di pace delle Nazioni Unite in Libano (UNIFIL), che si trovano nel sud del paese dal 2006 per monitorare l'attuazione del cessate il fuoco con Israele. La Francia intende presentare una risoluzione sull'estensione dell'attuale mandato della missione per un altro anno. Allo stesso tempo, il rappresentante permanente della Francia alle Nazioni Unite non esclude "alcuna modifica del testo della risoluzione".

    Tuttavia, in precedenza l'ambasciatore USA alle Nazioni Unite Nikki Haley ha annunciato la sua intenzione di lavorare per cambiare il mandato affinché le truppe delle Nazioni Unite adottino una serie di misure contro il gruppo libanese "Hezbollah", che gli Usa considerano un'organizzazione terroristica.

    Correlati:

    Mosca “avverte” severamente Israele. Che morde il freno.
    Media: incontro segreto tra Russia, USA e Israele su tregua in Siria
    Raid di Israele nella striscia di Gaza in risposta a lancio di razzi
    Tags:
    António Guterres, interruzione, relazioni, finanziamenti, risoluzione, ONU, Israele
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik