09:11 17 Dicembre 2017
Roma+ 3°C
Mosca+ 8°C
    Presidente USA Donald Trump

    USA: imputati Russiangate non sperino in Trump

    © REUTERS/ Joshua Roberts
    Mondo
    URL abbreviato
    713

    Il senatore democratico Richard Blumenthal non ritiene che Donald Trump grazierà gli imputati del Russiangate, come ha fatto con il suo sostenitore, l'ex-sceriffo Joe Apraio, riconosciuto colpevole di oltraggio alla corte.

    Apraio ha ricoperto la carica di sceriffo di uno dei distretti dell'Arizona, mantenendo un atteggiamento duro verso gli immigrati privi di documenti. Trump ha detto che il poliziotto è stato condannato per aver "fatto il suo lavoro". Commentando questo perdono, il deputato democratico Adam Schiff ha notato, che la decisione del presidente può essere un segnale per tutti gli individui sottoposti ad indagine per i presunti legami tra i membri del quartier generale della campagna di Trump e la Russia e per "l'intervento della Russia" nelle elezioni USA, che dovrebbero "rimanere in silenzio, rimanere fedeli così potranno ottenere il perdono".

    "Qualsiasi testimone, che spera nella grazia per le indagini sui legami russi, ci dovrebbe pensare sopra" ha scritto Blumenthal su Twitter. "Il favore di Trump è limitato, i testimoni possono ancora essere costretti a testimoniare, e la grazia si applica solo a crimini federali" ha sottolineato.

    Un'indagine su Trump e sui presunti legami con la Russia, smentiti da Casa Bianca e Cremlino, sono in corso all'FBI e al Congresso. Il procuratore dell'indagine è l'ex capo dell'FBI Robert Mueller.

    Correlati:

    Re del Marocco grazia più di 400 condannati per terrorismo
    Putin grazia due donne condannate a reclusione
    WikiLeaks, Assange agli attivisti sulla grazia a Manning: l'impossibile reso possibile
    Tags:
    Grazia, Congesso, Donald Trump, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik