13:16 20 Giugno 2018
EU

Laburisti: non abbandonare mercato unico europeo dopo la Brexit

CC0
Mondo
URL abbreviato
1520

Il partito laburista inglese non vuole che la Gran Bretagna abbandoni il mercato unico europeo dopo il completamento di tutte le procedure della Brexit a marzo 2019, riferisce il quotidiano Guardian, citando un rappresentante del partito, Keir Starmer.

I laburisti vogliono una "Brexit morbida", cioè sosterranno la partecipazione al mercato unico europeo e all'unione doganale per tutto il "periodo di transizione" dopo il 2019, un periodo che potrà durare da due a quattro anni.

Secondo i laburisti, la Gran Bretagna dopo la Brexit dovrà continuare a rimanere sotto la giurisdizione della Corte di giustizia europea per le questioni economiche e commerciali, pagare i contributi al bilancio europeo, per "ammorbidire lo shock", che verificherà nell'economia dopo l'uscita dalla UE. Secondo il giornale, vogliono una modifica del programma politico del principale partito di opposizione inglese, questo stabilisce una netta distinzione tra laburisti e conservatori.

La decisione di uscire dalla UE è stata presa dagli inglesi nel referendum del 23 giugno 2016. Il Regno Unito il 29 marzo ha lanciato ufficialmente il processo di uscita del paese dall'Unione, riferendolo al capo del Consiglio europeo Donald Tusk con una mail. Secondo le regole stabilte nel 50 ° articolo del trattato di Lisbona per l'uscita dall'Unione Europea, il Regno Unito dovrà lasciare l'Unione il 29 marzo 2019, esattamente due anni dopo l'inizio della Brexit.

Correlati:

Britannici tentano di ottenere doppia cittadinanza dopo “Brexit”
Il bilancio dell'UE dopo la Brexit si ricdurrà di 12 miliardi di euro all'anno
Negoziati Brexit, Londra avverte UE: "possibile restituzione rifiuti nucleari"
Tags:
brexit, Brexit, Labour - Partito Laburista Uk, Gran Bretagna
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik