01:48 06 Dicembre 2019
John Tefft, ambasciatore USA in Russia

Ambasciatore USA spiega motivo sospensione dei visti per i russi

© Sputnik . Sergey Guneev
Mondo
URL abbreviato
16113
Seguici su

La sospensione del rilascio dei visti d'ingresso negli Stati Uniti di breve durata per i cittadini della Federazione Russa non è una vendetta per la decisione del ministero degli Esteri russo di ridurre il personale diplomatico americano, ma è semplicemente la conseguenza inevitabile di questa decisione.

Lo ha dichiarato l'ambasciatore degli Stati Uniti in Russia John Tefft.

L'Ambasciata americana in Russia ha pubblicato sulla propria pagina ufficiale su Youtube la risposta dell'ambasciatore John Tefft alla corrispondente domanda di un utente russo.

Ha inoltre riconosciuto che la parte americana "non si aspettava che Mosca arrivasse a questo punto."

In precedenza le autorità di Mosca avevano ordinato agli Stati Uniti di tagliare il personale diplomatico in Russia da 755 a 455 dipendenti. In questo modo Mosca ha equiparato il numero dei dipendenti dell'Ambasciata degli Stati Uniti in Russia con il numero di lavoratori nelle missioni diplomatiche russe negli Stati Uniti.


Correlati:

Usa-Russia, Washington: Sospensione domande visti non è vendetta
Ambasciata USA in Russia fino al 1 settembre non rilascerà visti
Gli USA sospendono a tempo indeterminato il rilascio dei visti in tutta la Russia
Lavrov: blocco visti è tentativo americano per provocare malcontento russi
Russia-Usa: e ora è guerra fredda sui visti
Tags:
Società, sanzioni antirusse, Sanzioni, Ambasciata, Visto, visti, John Tefft, Russia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik