19:57 14 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
1172
Seguici su

Un drappello di 120 ribelli hanno deposto le armi e si sono arresi alle autorità siriane nella provincia di Aleppo nell'ambito del processo di riconciliazione nazionale, ha riferito a RIA Novosti una fonte.

"120 combattenti di gruppi clandestini sono stati evacuati dalla zona di escalation № 1 (provincia di Aleppo). Il processo è stato seguito dalla polizia militare russa nel territorio controllato dalle forze governative siriane. Verranno portati davanti una commissione per ottenere l'amnistia".

Secondo la fonte, hanno contribuito a convincere i ribelli ad arrendersi i volantini diffusi dall'esercito e i video-messaggi del governatore della provincia e del muftì di Aleppo.

Martedì scorso nella provincia di Aleppo, si erano arresi 48 ribelli.

Correlati:

Siria, nella provincia di Homs 150 ribelli depongono le armi e ottengono l'amnistia
Assad annuncia fallimento dei piani occidentali e ringrazia la Russia
Putin risponde a segretario di Stato USA sul futuro di Assad
Tillerson dichiara che il destino di Assad dipende dalla Russia
Tags:
Opposizione siriana, crisi in Siria, Esercito della Siria, Aleppo, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook