20:49 18 Febbraio 2018
Roma+ 10°C
Mosca-3°C
    Il leader della Corea del Nord durante un lancio missile

    "Troppi soldati da nutrire", la Corea del Nord allo stremo

    © Foto: KCNA
    Mondo
    URL abbreviato
    60733

    "Le sanzioni e quasi due decenni di siccità minacciano con crudeli privazioni milioni di persone in Corea del Nord, il leader del paese continua ad investire le scarse risorse nel programma nucleare missilistico, secondo le agenzie e i contatti delle Nazioni Unite, il paese è ridotto in miseria" riferisce il Guardian.

    "La siccità che ha colpito le colture all'inizio di questa estate, non dà alla Corea del Nord la possibilità di sfamare una parte significativa della popolazione, tra cui i migliaia di soldati dell'esercito del paese, ci avvertono queste organizzazioni" scrive l'autore dell'articolo Justin Mccurry.

    Mentre il tenore di vita di alcuni nordcoreani è migliorato sotto la guida di Kim Jong-un, la maggior parte di 25 milioni di abitanti del paese è costretta a lottare per il cibo necessario, altri rischiano di perdere il lavoro a causa delle sanzioni, secondo Giro Ishimaru, regista giapponese che coordina una rete di giornalisti in Corea del Nord.

    "In primo luogo, hanno troppi soldati, per poterli nutrire" dice il regista. 

    "La corruzione dilaga, gli alti gradi militari prendono la loro quota di generi alimentari per venderla sul mercato nero, ai semplici soldati non rimane nulla" continua il regista, che conosce le condizioni di vita in Corea del Nord, e ha aggiunto: "Una fonte mi ha detto che gira voce di una guerra contro gli USA, ma molti soldati sono in cattiva forma fisica e non sono pronti per la battaglia".

    L'incapacità dello stato di garantire beni ai suoi cittadini ha portato al fiorire del mercato nero per cibo e abbigliamento cinese, i funzionari sono tolleranti, anzi lo incoraggiano. Aggiunge il documentarista: "Le autorità permettono che esista perché sanno che altrimenti lo stato crollerebbe". 

    Una fonte anonima rivela: "Tutti sanno che ogni volta che si lancia un missile seguono le sanzioni economiche. I semplici cittadini non hanno niente di cui rallegrarsi. Inizialmente gli abitanti erano orgogliosi che il regime apertamente lottasse contro gli USA, con le armi nucleari e missili, ma ora il sentimento anti-americano è flebile per una caduta di credibilità del regime".

    Correlati:

    Asian Times: le sanzioni ONU in Corea del Nord favoriranno l'economia russa
    Il Giappone è più pericoloso della Corea del Nord nel Pacifico?
    La Corea del Nord aveva proposto agli USA il congelamento dei test nucleari
    Tags:
    sanzioni, ONU, Corea del Nord
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik