18:53 19 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
17163
Seguici su

La guerra con la Corea del Nord non eliminerà la minaccia nucleare di Pyongyang, si pensa negli Stati Uniti.

Lo scoppio di una guerra preventiva contro la Corea del Nord non solo non eliminerà dall'ordine del giorno la sua minaccia nucleare, ma notevolmente complicherà il contesto, ha dichiarato il ​​senatore democratico Edward Markey a Seul, dove si trova una delegazione del Congresso statunitense.

In una conferenza stampa ha dichiarato che la guerra contro la Corea del Nord renderà la situazione molto peggiore di oggi e si è espresso a favore di una risoluzione pacifica della crisi attraverso negoziati con Pyongyang.

Allo stesso tempo il comandante delle forze nordcoreane nel villaggio di Panmunjom, situato al confine reale tra le due Coree, ha dichiarato testualmente che agli Stati Uniti e alla Corea del Sud attende una "rappresaglia spietata".

La dichiarazione del generale è stata trasmessa dall'agenzia di stampa nordcoreana "Korean Central News Agency" (Kcna) in risposta all'inizio delle esercitazioni congiunte tra gli eserciti di Stati Uniti e Corea del Sud.

Correlati:

Corea del Nord chiede a Cile, Brasile, Messico e Perù di non rompere i legami
Al via esercitazioni militari USA-Sud Corea, rabbia e minacce da Pyongyang
Per comando militare di Seul “situazione critica in Corea”
Comandante forze USA nel Pacifico in Sud Corea per il via ad esercitazioni militari
Pentagono e Seul confermano esercitazioni militari in Corea
Tags:
Politica Internazionale, Difesa, Sicurezza, Guerra, Esercitazioni militari, Senato degli USA, esercito USA, Congresso USA, Edward Markey, Penisola coreana, Corea del Sud, Corea del Nord, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook