19:41 26 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
715
Seguici su

Un certo numero di alleati americani sono "anche" pronti ad aumentare il numero delle loro truppe nel conflitto in Afghanistan, nell'ambito degli sforzi per combattere i terroristi locali: lo ha detto il segretario alla Difesa americano Jim Mattis in una nota.

"Ho ordinato al capo di stato maggiore della Difesa di fare preparativi per portare avanti la strategia del presidente. Avrò una consultazione con il Segretario Generale della NATO e con i nostri alleati, molti dei quali si sono anche impegnati ad aumentare il loro numero di truppe. Aiuteremo le forze di sicurezza afghane a distruggere il fulcro terroristico", ha detto Mattis. 

La NATO accoglie con favore la strategia "basata sulle condizioni" di Donald Trump in Afghanistan: lo ha dichiarato il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg.

"Accolgo — ha spiegato in una dichiarazione — con favore il nuovo approccio ‘basato su condizioni' del presidente Trump verso l'Afghanistan e la regione".

L'orientamento strategico di Trump per l'Asia del Sud svelato ieri afferma che il sostegno statunitense in Afghanistan non è illimitato e non servirà come "un assegno in bianco". L'orientamento espande l'autorità delle truppe degli Stati Uniti per combattere i terroristi in Afghanistan.

"Il nostro obiettivo resta quello di assicurare che l'Afghanistan non diventi mai più un rifugio sicuro per i terroristi che attaccheranno i nostri paesi", ha detto Stoltenberg.     

Correlati:

USA, Trump pronto a mandare 4mila soldati in Afghanistan
Trump: adozione di nuove soluzioni per l'Afghanistan
I talebani hanno invitato Trump a ritirare le truppe dall'Afghanistan
E' possibile rimandare di nuovo le truppe russe in Afghanistan contro l'ISIS?
Tags:
Pentagono, NATO, Jens Stoltenberg, Donald Trump, James Mattis, USA, Afghanistan
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook