02:28 20 Settembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca+ 10°C
    La Crimea

    Politico tedesco sostiene riconoscimento della Crimea come parte della Russia

    © Sputnik. Vasiliy Batanov
    Mondo
    URL abbreviato
    244252

    La Crimea dovrebbe essere riconosciuta come una parte della Russia, perché "la Russia è una forza in Europa". Lo ha dichiarato il co-fondatore e vice presidente del partito Alternativa per la Germania Alexander Gauland in un'intervista al quotidiano tedesco Berliner Morgenpost.

    "Sarà giusto riconoscere la Crimea come parte della Russia. Il signor Lindner (leader del Partito democratico libero della Germania che ha recentemente chiesto il rilancio delle relazioni con la Russia, ndr) lo capisce. La Crimea non tornerà mai all'Ucraina. Le sanzioni non danno nulla. La Russia è una forza in Europa e dobbiamo integrarla nell'ordine europeo. Il conflitto con la NATO deve cessare", ha detto il politico.
    Gauland è il principale candidato di Alternativa per la Germania alle elezioni per il Bundestag del prossimo 24 settembre. Come riportato sul Wall Street Journal, il partito si presenterà alle urne con l'appello a chiudere i confini della Germania per i richiedenti asilo, cancellare le sanzioni contro la Russia e lasciare l'Unione Europea.
    La Crimea è entrata a far parte della Russia nel 2014, dopo un referendum i cui risultati non sono stati riconosciuti da UE e Stati Uniti. La maggioranza della popolazione della Crimea ha votato per il cambiamento di cittadinanza.

    Correlati:

    Crimea, battaglia legale Russia-Siemens: società tedesca perde 1° round
    Politico tedesco si espone per il riconoscimento della Crimea russa
    Vladimir Putin arriva in Crimea
    Tags:
    Referendum, Sanzioni, Dichiarazione, riconoscimento, Germania, Crimea, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik