15:45 16 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
8390
Seguici su

Il capo di stato maggiore delle forze armate, Valery Gerasimov, ha premiato un generale siriano del servizio di sicurezza federale per l'operazione di attacco posteriore contro l'IS nella zona di Deir-ez-Zor.

Lo rende noto il dipartimento per l'informazione e delle comunicazioni del ministero della Difesa russo. "A nome del Ministro della Difesa russo, il generale dell'esercito Sergei Shoigu, durante la visita della base aerea di Kmeim, il capo di stato maggiore Generale delle Forze Armate della Russia ha ringraziato i soldati siriani per il coraggio e l'eroismo dimostrato nel corso delle azioni congiunte con la Russia contro i militanti dell'ISIS" si legge nel messaggio.

Il generale dell'esercito Valery Gerasimov ha consegnato al generale dell'esercito siriano Hassan Suchel una lettera di ringraziamento del Ministro della Difesa russo e un'arma bianca.

"Per il successo dell'offensiva lungo il fiume Eufrate, per la partecipazione alla liberazione del  centro abitato di El Suchne, per la guida durante le azioni di sbarco tattico delle truppe e per conquistare la località di El Kader, il Ministro della difesa, il generale dell'esercito, Sergei Shoigu vi premia per il coraggio" ha sottolineato il generale dell'esercito, Valery Gerasimov, le cui parole sono riportate dall'ufficio stampa.

In precedenza è stato riferito che le forze Armate siriane nella notte del 12 agosto, hanno condotto un'operazione di sbarco tattico nella parte posteriore delle milizie terroristiche del raggruppamento dello Stato Islamico, prendendo il controllo di el Kader. E ' stato anche riferito che i militari russi hanno partecipato alla preparazione e gestione dell'operazione di sbarco, sotto la guida di uno dei più famosi generali siriani, il generale Suchel Hassan.

Correlati:

I militanti dell'ISIS hanno iniziato a ritirarsi dal confine tra Siria e Libano
Il Libano ha annunciato l'inizio dell'offensiva contro l'IS al confine con la Siria
Tornati in Francia più di 270 guerriglieri da Siria e Iraq
Tags:
Guerra, Guerra al Daesh, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook