02:17 13 Dicembre 2018
Gasdotto Turkish Stream

Posati già più di 170km del gasdotto “Turkish Stream”

© Foto: turkstream.info
Mondo
URL abbreviato
3132

Sono stati posati più di 170km di gasdotto del “Turkish Stream” ha comunicato il Ministro dell’energia Aleksandr Novak durante l’86° sessione della fiera internazionale di Izmir.

"A maggio di quest'anno presso le coste del mar Nero è iniziata la costruzione della parte marittima del gasdotto. Attualmente sono stati posati più di 170km di gasdotto" ha detto Novak ricordando che il "Turkish Stream" servirà a migliorare l'approvvigionamento di gas della Turchia e alla diversificazione delle importazioni energetiche in Europa.

La "Gazprom" ha avviato la costruzione della prima parte del gasdotto "Turkish Stream" il 7 maggio. Il progetto prevede la costruzione di due linee di gasdotto dalla capacità di 15,75 miliardi di metri cubi ciascuna. La prima linea sarà destinata alla consegne di gas ai consumatori turchi e si pianifica sarà pronta a marzo 2018; la seconda invece porterà il gas ai paesi dell'Europa meridionale e sud orientale, entrerà in funzione nel 2019.

Correlati:

Forbes: Gazprom accelera lavori su “Turkish Stream” temendo le nuove sanzioni USA
Media: inizio costruzione seconda linea “Turkish Stream”
Belgrado si aspetta che il tubo del Turkish Stream passi dalla Serbia e Balcani ovest
Tags:
Turkish Stream, Turkish Stream, gas, Costruzione Turkish Stream, forniture di gas, Gazprom, Alexander Novak, Mar nero
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik