10:00 25 Settembre 2017
Roma+ 24°C
Mosca+ 8°C
    La situazione a Barcellona

    Furgone contro la folla nel centro di Barcellona (DIRETTA - VIDEO - AGGIORNAMENTI)

    © Sputnik.
    Mondo
    URL abbreviato
    213287114

    Un furgone si è schiantato contro la folla di turisti nel cuore di Barcellona, nel quartiere della via pedonale Rambla. La polizia conferma la pista dell'attentato. L'ISIS ha rivendicato l'attacco

    La diretta da Barcellona. La situazione nella città dopo l'attentato:

    Aggiornamento: Un terzo sospettato per l'attentato di Barcellona è stato fermato nella città di Ripoll.
    La Polizia Catalana aveva confermato nella notte l'arretsto di due persone, un Cittadino marocchino e un altro originario dell'enclave spagnola di Melilla.
    Le autorità ritengono che nei due attentati di Barcellona e Cambrils siano coinvolte almeno 8 persone.

    - Il fatto: alle 17 ora locale di giovedì 17 agosto un furgone bianco è stato lanciato contro delle persone in sosta ad un incrocio nel centro di Barcellona, sulla Rambla.

    - L'attentatore, alla guida del furgone è ancora ricercato, sarebbe fuggito a piedi

    - Il bilancio: al momento è di 13 vittime confermate ed oltre un centinaio di feriti, dei quali quindici in gravi condizioni.

    - La Rambla è uno dei luoghi più frequentati dai turisti nella città catalana, tra le vittime figurano un cittadino belga e due tedeschi. Il ministero degli Esteri italiano, in collaborazione con le autorità spagnole sta cercando un cittadino italiano al momento disperso, che si trovava sul luogo dell'attentato con la famiglia.

    - Un'altra esplosione è avvenuta nella giornata di giovedì nella città catalana di Alcanar, in un laboratorio chimico: 1 persona è morta e sei sono rimaste ferite.


    La diretta da Barcellona:

    Due terroristi sono stati arrestati. Il gruppo terroristico dello Stato islamico (IS, vietato in Russia) ha rivendicato la responsabilità per l'attacco.

    Uno dei presunti terroristi è stato ucciso dalla polizia. Lo riporta El Mundo.

    La polizia conferma che ci sono 13 morti e almeno 50 feriti. 

    Il conducente del furgone che ha computo l'attacco contro i turisti è stato identificato. Secondo quanto riportato da alcuni media spagnoli si chiama Driss Oukabir ed ha noleggiato il mezzo nella località di Santa Perpetua de Mogoda, nei dintorni del capoluogo catalano. E' nato a Melilla ed è residente a Ripoll. Per altre fonti avrebbe vissuto per un periodo nel sud della Francia.


    Video: il momento dell'arresto del terrorista.

    La polizia ha ritrovato il secondo furgone che apparterrebbe ai terroristi, e sarebbe dovuto essere stato usato nell'attentato. Il veicolo è un furgone bianco di marca Fiat ed è stato ritrovato a Vic.


    L'agenzia di notizie spagnola EFE riferisce che la polizia ha confermato il decesso di due persone dopo l'attacco terroristico sulle Ramblas.


    La radio Cadena Ser ha reso noto che sarebbero 13 le vittime dell'attentato.


     

    ​Almeno 20 persone sono state ferite. La polizia ha confermato l'incidente. Il quartiere è stato transennato.

    Le autorità raccomandano di non avvicinarsi al luogo dell'incidente. 

    Il mezzo, alla cui guida c'era una persona, prima è piombato sulla folla, poi ha concluso la sua corsa schiantandosi su uno dei chioschi sul marciapiede tra le due corsie della Rambla. Per motivi precauzionali è scattato comunque il piano anti-terrorismo ed i servizi di emergenza fanno sapere di aver chiesto l'immediata chiusura di tutte le stazioni ferroviarie e di quelle della metropolitana.

    In arrivo sul posto ci sono anche le teste di cuoio. L'autista del mezzo sarebbe fuggito dalla zona, tanto che sono state subito avviate le sue ricerche. Intanto testimoni affermano di aver udito colpi d'arma da fuoco, anche se non ci sono conferme ufficiali in merito.

    Tags:
    Barcellona, Spagna
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik