02:20 19 Ottobre 2018
Mosca

Le pietre di Volgolag diventano parte del monumento del Muro del dolore a Mosca

© Sputnik . Evgeny Biyatov
Mondo
URL abbreviato
1063

Il monumento verrà inaugurato il 30 ottobre.

Il 15 agosto, una delegazione della regione di Jaroslav ha trasferito al Fondo per la memoria delle vittime della repressione politica le pietre naturali del territorio di Volgolag, della regione di Yaroslavl. Le pietre diventeranno parte del monumento del Muro del dolore a Mosca.

"Al Fondo doniamo le pietre del bacino costiero di Rybinsk. Il villaggio di Perebor era la triste capitale del Volgolag. Queste pietre sono muti testimoni di quell'epoca, del 1941 e dei 97mila prigionieri, di cui uno ogni cinque era un prigioniero politico. Portiamo anche le pietre dei dintorni del villaggio Selifont, dove nel 1938 sono stati giustiziati 187 uomini, accusati di attività antisovietica" ha detto il presidente della camera di Yaroslavl, Sergei Berezkin.

Il progetto del Muro del dolore è semicircolare, è a due vie, ha una lunghezza di 30 metri e un'altezza di 6 metri, ha più archi. Alla base, puntando verso il cielo, c'è una figura, il simbolo della fragilità della vita umana nei sistemi spietati. Per volere dell'autore, lo scultore georgiano Georg Fongulian, la piazza è costruita con pietre provenienti da tutto il paese, dalle zone colpite nel periodo di repressione politica.

Il monumento sarà installato all'incrocio tra il viale Sakharov e l'anello dei Giardini. La cerimonia di inaugurazione si terrà il 30 ottobre, il giorno della memoria delle vittime della repressione politica.

Correlati:

Ministro Esteri tedesco esorta Mosca e Pechino a evitare aggravamento crisi nordcoreana
Mosca risponde alle accuse di Varsavia sulla Seconda Guerra Mondiale
Sventati attentati a Mosca da servizi segreti russi: arrestato emissario dell'ISIS
Tags:
Monumento, Inaugurazione, Mosca, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik